Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

WhatsApp e la privacy sulla scia di Telegram

Vai alla versione integrale

Un'importante svolta per l'app di messaggistica per smartphones del magnate Zuckerberg

Tutti i messaggi e le chiamate che passeranno sulla piattaforma di messaggistica WhatsApp da ora saranno criptate. Importante la svolta in fatto di privacy e sicurezza annunciata su Facebook dal fondatore dell'app Jan Koum: «Sono due anni che lavoriamo per dare alle persone una migliore sicurezza per le loro conversazioni su WhatsApp», scrive Koum «Sono orgoglioso che il nostro team abbia raggiunto questo traguardo: d'ora in poi ogni messaggio, foto, video, file e messaggio vocale inviato sarà criptato di default se il mittente e il destinatario useranno entrambi l'ultima versione della nostra applicazione». 

Un po' per stare al passo con Telegram, eterno rivale, un po' in risposta al braccio di ferro Apple-Fbi per l'accesso ai dati dell'iPhone del killer di San Bernardino, gli utenti ora saranno più tranquilli. In realtà WhatsApp utilizzava già una crittografia end to end, ma non era estesa alla totalità della piattaforma. Oggi, invece, con un messaggino in giallo che è comparso nelle chat di ognuno di noi, la società californiana ha comunicato a tutti che la nuova crittografia è ovunque.