Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

In Inghilterra: «Ranieri via dal Leicester, ecco i quattro traditori»

Vai alla versione integrale
Sarebbero stati quattro "senatori" a spingere la società a esonerare il tecnico italiano, che ha commentato: «Spero che quello che abbiamo fatto possa ripetersi, ma è difficile»

ROMA - Tu quoque Jamie! Ci sarebbe anche Vardy dietro all'esonero di Claudio Ranieri: secondo quanto rivelato dal quotidiano inglese The Times, a spingere la dirigenza del club a prendere questa decisione sarebbero stati quattro giocatori di particolare peso nello spogliatoio delle Foxes, ovvero Wes Morgan, Kasper Schmeichel, Marc Albrighton e proprio Jamie Vardy. I quattro "senatori" avrebbero infatti incontrato il proprietario del club Vichai Srivaddhanaprabha in settimana, chiedendo l'esonero del tecnico italiano. Una conferma parziale di questo è arrivata anche dal mondo dei social: solo Schmeichel dei quattro cospiratori ha pubblicato un messaggio di saluto e di ringraziamento a Ranieri sul proprio profilo, mentre i restanti sono rimasti in sorprendente silenzio nonostante la leggendaria impresa portata a termine appena pochi mesi fa dal Leicester col tecnico alla guida.

 

I would like to thank Claudio for everything he's done for Leicester City Football Club, and for me personally. He deserves massive respect and huge credit for what he achieved here with us. Thanks boss.

Un post condiviso da Kasper Schmeichel (@kasperschmeichel) in data: 24 Feb 2017 alle ore 12:58 PST

LA REAZIONE DEI TIFOSI - Proprio sotto al post pubblicato su Instagram dal portiere danese si sarebbero però scatenati i commenti dei tifosi del Leicester, che utilizzando ripetutamente l'emoji del serpente hanno voluto condannare la "pugnalata alle spalle" di Schmeichel e degli altri giocatori a Ranieri.

Nel frattempo Ranieri questa mattina si è recato alla sede del Leicester per salutare e raccogliere le proprie cose. Queste le brevi dichiarazioni raccolte da Sky Sports all'uscita del tecnico italiano dalla sua casa inglese: «Ora sto bene: spero che quello che abbiamo ottenuto a Leicester possa succedere di nuovo, ma sarà molto difficile. Emozionato? No mi sento normale. Non devo andare a parlare con nessuno, voglio solo dire grazie ai tifosi del Leicester: sono fantastici, grazie davvero»

VIDEO - "LO SPOGLIATOIO STAVA CON RANIERI"

RANIERI: "IL MIO SOGNO E' MORTO"