Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Cina, il calciomercato delle follie chiude con il record di soldi spesi

Vai alla versione integrale
Archiviata la sessione invernale: investiti 376 milioni, 56 in più di quanto costerà il Milan... ai cinesi

TORINO - Che la Cina abbia sconvolto il calcio mondiale è ormai un dato di fatto. Nonostante questo però fa impressione leggere le cifre record di un mercato in cui i club della Super League hanno fatto razzia di calciatori in Europa e in Sudamerica. Sono stati infatti spesi 376 milioni di euro nella sessione invernale di trasferimenti, 32 in più di quanto era stato speso in quella precedente e 56 in più di quanto pare che i nuovi proprietari del Milan, guarda un po' cinesi, pagheranno a Berlusconi per mettere le mani sul club rossonero. Spese folli a cui il governo sta comunque mettendo un freno, limitando già dalla prossima stagione il numero di stranieri ammessi in ogni rosa, che passerà dai quattro attuali (tre più uno asiatico) a tre (asiatici inclusi).

 

HEBEI FORTUNE (77 MILIONI)

A spendere più di tutti è stato l'Hebei Fortune che ha investito nella sessione invernale di calciomercato 77 milioni, 8 dei quali investiti su Hernanes acquistato dalla Juventus. La squadra è allenata dal cileno Manuel Pellegrini e poteva già contare sull'ex romanista Gervinho e sull'ex napoletano Ezequiel Lavezzi.

 

TIANJIN QUANJIAN (72 MILIONI)

A seguire c'è il Tianjin Quanjian allenato da Fabio Cannavaro, che ha fatto un dispetto alla sua Juventus strappandole il centrocampista belga Witsel (20 milioni allo Zenit di San Pietroburgo) e dopo il no di Kalinic rimasto alla Fiorentina, per l'attacco ha virato sull'ex milanista Pato (18 milioni al Villarreal).

 

SHANGHAI SIPG (67 MILIONI)

Sul terzo gradino del podio c'è lo Shanghai SIPG che dalla cassa ha visto uscire 67 milioni, 60 dei quali però spesi solamente per il brasiliano Oscar che è stato a sua volta coperto d'oro per lasciare il Chelsea e raggiungere il connazionale Hulk.

 

LE ALTRE

Parsimoniosa invece la campagna acquisti del Guangzhou Evergrande campione in carica, ex squadra di Marcello Lippi ora Ct della Cina, che ha speso 'solamente' 9,6 milioni per l'esterno sinistro cinese Chengling Zhang. Sono stati invece 19,5 i milioni pagati al Boca Juniors dallo Shanghai Shenua per portare in Cina l'attaccante Carlitos Tevez, anche se l'arrivo dell'Apache non è bastato per andare avanti nella Champions League asiatica.