Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Mayweather, 350 milioni di dollari per battere McGregor

Vai alla versione integrale

Il pugile statunitense ha intascato 12 milioni di dollari al minuto durante l'incontro di Las Vegas. "Solo" 30 milioni alla fine della sfida per l'irlandese

ROMA - Non per niente lo chiamano Floyd "Money" Mayweather. La sfida sul ring tra il campione del mondo americano dei superwelter e la star dell'MMA Conor McGregor è stato uno degli eventi sportivi più attesi degli ultimi anni. Solo l'atmosfera creata intorno a questo appuntamento è valsa i 30 euro che in Italia si sarebbero dovuti spendere per assistervi in televisione. In tanti, soprattutto gli esperti, si attendevano uno scontro esageratamente a favore di Mayweather, ma gli 11 anni di differenza tra i due atleti e lo spettacolo hanno portato il match fino alla 10ª ripresa: una piccola consolazione sportiva per McGregor e un enorme guadagno economico per "Pretty Boy" Floyd. 

Mayweather: «Sarò sempre un vincente»

36 MINUTI, 350 MILIONI DI $ - Mayweather, oltre all'orgoglio per aver dimostrato per l'ennesima volta di essere il numero uno (avendo sconfitto McGregor per KO tecnico dopo 10 round) è tornato a casa con il portafoglio considerevolmente più gonfio. «Perché non sarei dovuto tornare sul ring se avessi potuto guadagnare 350 milioni di dollari in 36 minuti?», ha detto il pugile americano nella conferenza stampa post incontro a Las Vegas. In realtà la sfida è durata solo mezz'ora e, facendo un rapido calcolo, Mayweather si è intascato 12 milioni di dollari al minuto per salire sul ring contro un avversario che, per quanto allenato, non avrebbe mai potuto impensierirlo.

30 MILIONI MCGREGOR - La Commissione Atletica del Nevada ha reso di pubblico dominio i numeri dell'incontro. 100 milioni di dollari garantiti per Mayweather e 30 per Conor McGregor: cifre alle quali, però, andranno aggiunte le percentuali sulle Pay Per View, sul merchandising e sul botteghino. 

[[ge:sn:cds:29831625]]

A Las Vegas non c'è storia: McGregor abbraccia Mayweather