Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Citroen C3 Aircross, il crossover pronto a spiccare il "Volo"

Vai alla versione integrale
Il SUV compatto della Casa francese stupisce per la diversità del progetto e la versatilità dell’utilizzo, oltre che per la ricchezza dei suoi mille dettagli. Fabio Volo testimonial della campagna di lancio

AJACCIO (CORSICA). Alla Citroën lo fanno diverso, originale. Non particolarmente strano. E gli viene anche bene. Molto bene. A dire la verità, la base di partenza è di quelle buone, perchè la C3 è una di quelle macchine che sul mercato si fanno sentire - da gennaio ad agosto 26.400 immatricolazioni! -, con il mercato italiano secondo solo a quello francese. Ma quando decidi di entrare in un segmento iperaffollato come quello dei SUV (il 44% di tutte le vendite) e più specificatamente il segmento B-SUV (vale il 29%), allungando la city car di successo, significa che ti senti più che sicuro di quello che hai per le mani. E a provarlo, il potenziale di questa C3 Aircross (che sostituisce un altro successo come la C3 Picasso) è davvero notevole per mille motivi. Ricorda molto l’operazione Fiat che ha avuto le sue soddisfazioni con 500L, ma non questo non intacca il potenziale.

 

COMPLETA. Perche Citroën C3 Aircross ha tutto: è giovane, spiritosa, personalizzabile (85 combinazioni possibili tra gli 8 colori di carrozzeria, 4 di tetto e altre 4 del pack colour barre-cerchi-specchietti retrovisori), tecnologica con 12 sistemi di assistenza alla guida e connettività totale. Nel pieno spirito “unconventional” che incarna alla perfezione la storia e la tradizione del marchio della Double Chevron, espresso nella sua pienezza nel test giusto nel posto giusto. In una splendida riserva naturale - la Saparella - nella selvaggia Corsica, ad un’ora da Ajaccio. Perchè per entrare nella riserva bisogna fare una discesa di ben 8 km su sterrato dove la C3 Aircross ha messo in mostra tutte le sue enormi qualità di macchina cittadina, eppure capace di andare come un fuoristrada grazie al grip control, un sistema elettronico che permette di gestire l’auto su tutti i terreni con bassa aderenza grazie a 5 modalità diverse e all’Hill Descent Assist che permette alla vettura di scendere con pendenze molto alte bloccandio le ruote ad un massimo di 30 km/h. «Non abbiamo nessuna pretesa di paragonare la C3 Aircross ad un fuoristrada - ha detto Arnaud Belloni, direttore marketing mondo di Citroën - Si tratta di un’auto che ha tutte le caratteristiche per affrontare le situazioni off-road, ma non va dimenticato l’uso urbano. Non a caso si tratta di un prodotto differente dalla nuova C3 alla quale non sottrarrà volumi».

 

IN ARRIVO. Il lancio della nuova C3 Aircross è previsto in Italia per il 21 e 22 ottobre, con un testimonial d’eccezione, Fabio Volo, poliedrico come la vettura. La forbice di prezzi varia dai 15.500 euro fino ai 22.500 del top di gamma. E anche il listino conferma tutto il potenzioale di una vettura pensata e disegnata per far divertire tutti. Ruote larghe, grandi passaruota, 17,5 cm di altezza da terra, robustezza, guida inevitabilmente rialzata, volumi giusti e generosi, frontale espressivo e inconfondibilmente Citroën. KLa ciliegina sulla torta è lo spazio, figlio proprio dei volumi già citati. Lunga 4,15 metri, larga 1,76 alta1,64, la C3 Aircross fa la differenza con il passo di 2,60 metri. C’è spazio per tutti, davanti e dietro e la modularità è super: abbattendo la fila posteriore, il volume di carico del bagagliaio passa infatti dai 410 litri ai 520. Ripiegando poi il sedile del passeggero anteriore - può diventare un tavolino - è possibile caricare a bordo oggetti per una lunghezza massima di 2,40 metri. La tecnologia di bordo è completata dalla possibilità di ricarica wireless del cellulare e dalla compatibilità con Android Auto, Apple CarPlay e Mirror link. Sul versante motori, quattro i benzina disponibili - PureTech 82, 110 S&S (anche con cambio automatico) e 130 S&S e due diesel BlueHDi (100 e 120 S&S). Nella prova in Corsica abbiamo testato sia il benzina automatico che il diesel manuale e la macchina ha confermato anche in strada la sua natura comoda, briosa, stabile pur tra le mille curve dell’isola. Perché alla Citroën le fanno diverse, originali, le macchine. Ma gli vengono bene.

CITROEN C3 AIRCROSS: IL LISTINO E LA SCHEDA TECNICA