Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Ducati lancia il Luna Park “a due ruote"

Vai alla versione integrale
Sarà il primo parco di divertimento a tema motociclistico in Italia

Non un accordo qualunque, quello tra Mirabilandia e Ducati. A Borgo Panigale hanno infatti deciso di dedicare un parco di divertimenti a tutti gli appassionati motociclisti, soprattutto a quelli che sognano “in rosso”. Si tratta della prima realtà di questo genere in Italia, e non a caso sorgerà in Romagna, la Motor Valley nostrana, conosciuta anche come “la terra de mutor”. Sarà aperta nel 2019 e potrà contare su un’area di oltre 35.000 mq.

Il tuo browser non supporta questo video

MONTAGNE RUSSE - Insomma, se da sempre siete convinti che scendere da un passo sia un po’ come lanciarsi dalle montagne russe, qui troverete pane per i vostri denti. Attrazioni adrenaliniche di ultima generazione, ma anche simulatori e giochi in 3D. Il tutto circondati da Showroom e aree apposite in cui potersi “cibare” di tutta la produzione bolognese al gran completo, dalla gamma Ducati a quella Scrambler, passando per abbigliamento, accessori e gadget di ogni genere.

“DUCATI WORLD avrà il potere di far vivere ai visitatori un emozionante viaggio dentro al nostro brand”, ha dichiarato Alessandro Cicognani, Ducati Licensing and Corporate Partnership Director. “Grazie all’accordo con Parques Reunidos svilupperemo la prima area a tema motociclistico in un parco divertimenti italiano. La location di Mirabilandia, nel cuore della Motor Valley, aggiunge un ulteriore valore a questo progetto all’insegna del divertimento”.

“SIAMO ORGOGLIOSI di poter ospitare nel nostro parco un brand come Ducati che rappresenta per molti italiani passione e adrenalina, valori che descrivono molto bene l’esperienza che i nostri ospiti vivono ogni giorno”, ha commentato Riccardo Marcante Direttore Generale di Mirabilandia. “Inoltre, questa partnership rappresenterà sicuramente anche un valore aggiunto per il territorio dove sono nate sia Mirabilandia sia Ducati”.