Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

Le donne del tattoo protagoniste nella Capitale

Vai alla versione integrale

Allo Sheraton Roma Hotel tornano a The Other Side of The Ink le migliori tatuatrici del panorama internazionale

Il tatuaggio, usanza indigena ai tempi sconosciuta nel mondo occidentale, per moda o per religione ha preso sempre più piede diventando una vera e propria arte da incidere e mostrare sulla propria pelle. Ed è a Roma il 5 e 6 marzo che, dopo il successo delle precedenti edizioni, ritorna la Female Artist Tattoo Convention con le più grandi tatuatrici del panorama internazionale.  

Un omaggio alle donne e al tatuaggio che anticipa la festa dell'8 marzo, tra fantasie cromatiche inedite e forme piene di estro. Due giorni di lavori dal vivo con artiste pronte a colorare i corpi di chiunque desideri rendere indelebile questa esperienza. 

Ma The Other Side of The Ink non è solo tattoo, sono previsti spettacoli, eventi e la mostra “L'inizio della percezione dell'esistenza è l'inizio della conoscenza” della giovane artista romana Ranya Art, che trae ispirazione da un processo di ricerca interiore fino ad arrivare alla creazione di istallazioni e quadri che nascono dall'utilizzo di materiali principalmente di riciclo uniti ad acrilico, vernici, gesso, argilla e varie paste modellabili. 

Durante l'evento saranno inoltre premiati, nell'ambito dei Tattoo Contest Categories, i migliori lavori eseguiti durante la convention nella categoria Best of The Day, e proclamati i  vincitori del Best Tribal, Best Dotwork, Best Ornamental, Best Color, Best Realistic, Best Traditional, Best Portrait, Best Japanese, Best Black’n’Gray e Best of the  Show.

Photo Credit: Mario Tomasetti