Home

Calcio

Formula 1

Moto

Motori

Basket

Tennis

Volley

Corriere dello Sport

LIVE

EULCS: è l'italiano Jiizuké il miglior esordiente della stagione!

Vai alla versione integrale
Daniele Di Mauro, conosciuto come Jiizuké, ha ricevuto il titolo di Rookie of the Split, un importantissimo riconoscimento che va a premiare il miglior esordiente delle EU LCS.

Daniele "Jiizuké" Di Mauro nonè riuscito a conquistare la finale dell'EULCS con la sua squadra, i Vitality, perdendo 3-1 contro i Fnatic. Ma è stata ugualmente una stagione indimenticabile per lui, per la prima volta alla massima competizione europea: è stato riconosciuto e premiato come il migliore tra gli esordienti. 

Dietro di lui si sono classificati con un sostanziale distacco il tiratore degli H2K Patrik “Sheriff” Jiru (52 punti) ed il support dei ROCCAT Tore “Norskeren” Hoel (41 punti), mentre Daniele ha chiuso le votazioni con 111 punti. Jiizuké, soprannominato “the Italian stallion”, si aggiudica questo titolo al suo primo split in assoluto alle EU LCS.

Dopo l’esperienza positiva con il Team Forge, che ricordiamo ha lanciato Daniele in ambito europeo proprio nelle Challenger Series, non poteva non saltare all’occhio di importanti team europei. Uno di questi è stata la formazione spagnola dei Giants, che l’hanno scorso si è qualificata per l’EU LCS, grazie alle incredibili prestazioni di Jiizuké. Il cambio di squadra di Jiizuké e compagni non ha intaccato molto sulle loro prestazioni, grazie anche al mantenimento di 4/5 del loro vecchio team; anzi, con l’ingresso nei Vitality e la magistrale direzione di Yamato Cannon, sono riusciti a raggiungere i playoff dopo un inizio di Split scoppiettante.

"Jiizuké ha preso d'assalto il grande palco e ci ha mostrato una delle migliori prestazioni di qualsiasi mid-laner dell’EU LCS. La grande meccanica unita all'incessante aggressività ha reso Jiizuké un giocatore da guardare ogni qualvolta giocano i Vitality. È il protagonista di una delle prime 4 squadre in Europa, pura classe.?" 

Martin “Deficio” Lynge - commentatore dell'EULCS

Dopo la sconfitta in semifinale contro i Fnatic, per i Vitality e Daniele rimane ancora un importante obiettivo: la conquista del terzo posto nel match contro gli Splyce. In palio, oltre al prestigio e a una fetta del montepremi, anche preziosi punti circuito fondamentali per l'accesso al mondiale 2018.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi