Parma
Pescara
Risultato
0 - 1
Fine Partita FP
  • Brugman G. 85' st.
  • 0'

    Poche emozioni tra Parma e Pescara, ducali che hanno iniziato bene la partita ma poi si sono molto innervositi lasciando spazio ai Delfini.

  • 45'+1'

    FINISCE IL PRIMO TEMPO DI PARMA - PESCARA! Risultato ancora fermo sullo 0-0.

  • 45'+1'

    Un minuto di recupero.

  • 45'

    Mancuso cade in area dopo un contatto con Lucarelli: Baroni non fischia, il giovane attaccante si ritrova tra l'arrabbiato difensore e Frattali.

  • 44'

    Azione personale di Brugman che si inserisce in area e calcia al centro, sfera che supera la traversa e si perde sul fondo.

  • 43'

    Pescara che ha prodotto meno calcio ma subito decisamente meno rispetto alle precedenti gare di campionato.

  • 41'

    Lucarelli con un anticipo secco al limite dell'area, fallo poi di Brugman: l'esperto difensore strappa gli applausi della sua curva.

  • 40'

    Mancuso si fa vedere con una conclusione da fuori area, palla facile per Frattali che la blocca a terra.

  • 39'

    Scozzarella calcia di potenza ma non riesce ad alzare il pallone, sfera che si stampa contro la barriera.

  • 38'

    Gran percussione di Baraye, Kanoutè è costretto al fallo. Punizione pericolosa a favore del Parma.

  • 37'

    PETTINARI! Kanoutè pesca Mazzotta in area, cross basso che passa tra le gambe di Frattali ma la punta non è pronta per la deviazione. Allontana Scaglia.

  • 36'

    Contropiede del Parma guidato da Gagliolo: il difensore dopo 60 metri di corsa tocca per Calaiò, pallone troppo lungo che termina tra le braccia di Fiorillo.

  • 35'

    Pescara ora sempre più padrone della partita, nervosismo che non sta aiutando il Parma.

  • 33'

    Dezi mette un pallone dentro per Calaiò, la punta quasi riesce a stoppare il pallone con una sforbiciata che lo avrebbe messo solo davanti a Fiorillo.

  • 32'

    OCCASIONE PER CAPONE! Cross di Mazzotta, la punta in tuffo quasi sorprende Frattali che con un riflesso allontana la sfera.

  • 31'

    Capone lascia il piede e colpisce Iacoponi, intervento meno duro dei precedenti e che Baroni non punisce con il giallo.

  • 30'

    AMMONITO SCAVONE. Nervi abbastanza tesi in casa Parma, entrata molto dura del centrocampista proprio sotto gli occhi di Barone.

  • 28'

    E' il turno di Brugman, la mezzala prova la conclusione al volo dal limite, attento Frattali.

  • 27'

    AMMONITO IACOPONI. Il terzino tocca con la mano, per Baroni è giallo. Furiose le proteste di capitan Lucarelli.

  • 26'

    Squadre che hanno alzato decisamente il ritmo, Pescara che ha deciso di uscire dalla sua metà campo anche a costo di lasciare spazi alle punte locali.

  • 25'

    RISPONDE SILIGARDI! Si accende il match: taglio dell'ex Verona che conclude poi con un diagonale, deviazione di Perrotta che facilita la presa di Fiorillo.

  • 24'

    CAPONE! Arriva anche la prima occasione del match per i delfini, la punta entra in area e calcia rasoterra verso il secondo palo, ancora attento Frattali.

  • 23'

    Primo tiro in porta per il Pescara, si tratta di un innocuo colpo di testa di Pettinari che termina tra le braccia di Frattali.

  • 21'

    Nervoso ora il Parma che concede spazi: Zampano arriva sul fondo e crossa basso, attento Frattali che in tuffo blocca la sfera.

  • 19'

    E' il dg Faggiano il membro della panchina allontanato da Baroni, per il dirigente si tratta della seconda espulsione in questo campionato.

  • 18'

    Grandi proteste da parte dei ducali che volevano il calcio di rigore per l'intervento del difensore sulla punta. Baroni non gradisce ed allontana anche un componente della panchina ducale.

  • 17'

    COSA SBAGLIA BARAYE! LA punta, lanciata in contropiede sola contro Fiorillo, aspetta troppo e si fa toccare il pallone da Perrotta.

  • 16'

    Bella sponda voltante di Calaiò per Siligardi, attento Perrotta che in scivolata anticipa l'attaccante ducale.

  • 15'

    Comincia ad alzare il baricentro il Pescara dopo aver sofferto nel primo quarto d'ora le offensive del Parma.

  • 13'

    Scavone mette in mezzo un pallone forte e centrale, Coda di testa anticipa tutti e allontana la sfera.

  • 12'

    Rischia molto Brugman che trattiene vistosamente Dezi: solo punizione per il Parma, con Siligardi pronto a mettere il pallone in mezzo.

  • 10'

    Kanoutè con la forza strappa il pallone a Iacoponi in area, venendo poi atterrato da Dezi: Baroni fischia fallo per i delfini, proteste dei locali che chiedevano il rigore per il primo intervento.

  • 9'

    Pressing forsennato di Calaiò che alla fine commette fallo su Mazzotta: la punta fa segno ai compagni di rimanere alti.

  • 8'

    Pettinari si lamenta per un contatto in area con Gagliolo, Baroni fa segno che si può continuare a giocare.

  • 7'

    Fiorillo è costretto ad uscire fuori dall'area per anticipare Calaiò, ben lanciato in profondità tra i centrali dei Delfini.

  • 6'

    Pescara molto timoroso, lontano parente delle formazioni classiche di Zeman, sempre molto alte a pressare.

  • 4'

    Baraye prova il cross di prima intenzione per servire Calaiò: la punta, in precaro equilibrio, manda però la sfera direttamente sul fondo.

  • 3'

    Buon inizio del Parma, Pescara tutto schiacciato nella propria metà campo.

  • 2'

    Iacoponi mette in mezzo un pallone invitante, velo di Siligardi ma nessuno dei compagni è pronto alle spalle.

  • 1'

    Primo pallone toccato dal Parma, con la classica divisa con la croce sul petto; risponde il Pescara in maglia gialla e numeri azzurri.

  • 1'

    INIZIA PARMA - PESCARA! 4 3 3 per i due allenatori, D'Aversa punta su Calaiò, Zeman su Pettinari.

  • 14:51

    Formazione PESCARA: 4 3 3 anche per Zeman, Pettinari prima punta e Capone - Mancuso come esterni. In mediana Palazzi, Kanoutè e Brugman; davanti a Fiorillo Zampano, Perrotta, Coda e Mazzotta.

  • 14:48

    Formazione PARMA: 4 3 3 per D'Aversa che schiera Frattali in porta, Iacoponi, Gagliolo, Lucarelli e Scaglia in difesa. A centrocampo Dezi e Scavone come mezzali, Scozzarella in regia. In attacco Calaiò prima punta, Baraye e Siligardi ai lati.

  • 14:18

    D'Aversa sembra aver trovato finalmente risposte con cinque punti e zero sconfitte nelle tre ultime sfide, vincendo con Venezia e pareggiando con Salernitana e la favoritissima Palermo. Zeman invece ha vinto solo una delle ultime cinque (con il Carpi): terzo miglior attacco della categoria con 16 centri, ma anche 14 i gol subiti dai delfini.

Commenti