Laureus F1 Charity Night: raccolti oltre 300 mila euro

I fondi raccolti saranno destinati ai progetti di Fondazione Laureus Italia Onlus. Bebe Vio, Ian McKinley, Furio Benussi, Daniela Masseroni, Bruno Cerella i nuovi Ambassador Laureus

Milano, 31 agosto 2018 – Giovedì 30 agosto 2018 si è svolto l’annuale evento Laureus F1 Charity Night: una serata di fundraising, nella settimana che porta al Gran Premio d’Italia di Formula 1, dedicata allo sport e al sociale organizzata da Fondazione Laureus Italia Onlus.

Complessivamente sono stati raccolti oltre 300 mila Euro che verranno destinati da Fondazione Laureus Italia Onlus a sostegno dei progetti nelle città di Milano, Roma e Napoli.

Numerosi gli ospiti e gli Ambasciatori Laureus protagonisti del red carpet: sportivi, attori e personaggi del mondo dello spettacolo, insieme per supportare bambini e ragazzi attraverso lo sport. Tra i presenti, Fabio Capello, Alessandro Del Piero, Ciro Ferrara, Bebe Vio, David Coulthard, Ian McKinley, Daniela Masseroni, Gian Maria Gabbiani, Bruno Cerella, Mike Horn e molti altri. Alla serata è intervenuto anche Valtteri Bottas, campione della Formula 1 e pilota Mercedes.

Per il mondo dello spettacolo erano presenti Jo Fabbri, Pardo Pierluigi, Joe Violanti, Ascanio Pacelli, Chiara Maci e Andrea Berton.

Federica Masolin, giornalista di Sky Sport, ha intrattenuto gli ospiti presentando gli sportivi Laureus e coinvolgendo alcuni ragazzi che fanno parte dei progetti Laureus, a testimonianza dei risultati raggiunti in questi anni dalla Fondazione.

L’intrattenimento musicale è stato curato dalla voce storica di Radio Monte Carlo Kay Rush, che ha realizzato anche delle interviste agli sportivi presenti.

Il menù della cena di gala è stato pensato e curato personalmente dallo chef stellato Davide Oldani.

Protagonisti dell’asta pezzi unici ed esclusivi donati da rinomati luxury brand: IWC Schaffhausen, Smart, Baume&Mercier, Piaggio, Jo Fabbri, Taschen, Caruso, Ferrari Trento, Dimore del Quartetto di Milano, Technogym, Piquadro, Santoni, Culti e vari oggetti personali donati negli anni dagli Ambassador Laureus.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home