Tiro a volo, Resca oro nel trap ai Mondiali di Mosca

Dopo Jessica Rossi, trionfa un altro azzurro: il 31 enne ha battuto nel duello finale l'inglese Ling, medaglia di bronzo a Rio un anno fa

ROMA - Un altro titolo iridato per l'Italia del tiro a volo ai Mondiali di Mosca. Nel trap, gli azzurri dettano legge: dopo l'oro di Jessica Rossi, ecco il trionfo di un altro emiliano. Si tratta di Daniele Resca, classe 1986 di Pieve di Cento, arrivato all'oro con una finale da brividi. Meritatosi il pass per il round decisivo con un ottimo 122/125, il talentuoso carabiniere ha messo il turbo liberandosi degli avversari con il piglio di chi vuole dimostrare a tutti il suo valore. Solo nello scontro finale con l'inglese Edward Ling, medaglia di bronzo lo scorso anno a Rio, ha dato qualche cenno di cedimento, ma si è ripreso immediatamente ed ha regolato il britannico con 42 a 40.

«Dirmi contento è dire poco - ha spiegato l'azzurro molto emozionato al termine della gara -. Mi sono piaciuto nelle qualificazioni ed ancora di più in finale». La tensione della finale gli aveva negato la gioia delle medaglia in diverse occasioni, lasciandolo tranquillo solo nella Coppa del mondo di Pechino del 2008 in cui vinse il bronzo, ed in quelle di Acapulco del 2010 e di San Marino del 2016 chiuse con un argento. «Ho lavorato tantissimo a casa e con Albano (Pera, il Direttore Tecnico Azzurro, ndr) per non farmi condizionare negativamente dalle emozioni e con questo oro penso di aver dimostrato che ormai riesco a padroneggiarle bene. Il merito più grande è della mia famiglia, vero albero maestro della mia vita. Mi hanno sostenuto con tanti sacrifici ed è a loro che va il mio più grande grazie». (in collaborazione con ItalPress)

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home