European Open, il judo italiano si apre al futuro

©  Getty Images

Il più prestigioso appuntamento italiano del circuito internazionale sarà in programma a Ostia Lido (Roma) sabato e domenica 17 e 18 febbraio

Il judo italiano si apre al futuro, in occasione della presentazione del Judo European Open of Rome, il più prestigioso appuntamento italiano del circuito internazionale, in programma a Ostia Lido (Roma) sabato e domenica 17 e 18 febbraio. Giunto alla ventisettesima edizione il “Judo European Open of Rome” è quest’anno riservato alle donne: è una competizione inserita nel circuito continentale delle gare che danno punteggio per la ranking list olimpica. Sono 165 le atlete iscritte in rappresentanza di 25 nazioni tra le quali anche la nazionale del Giappone che promette di dare grande spettacolo.

La rappresentativa italiana è assai nutrita, come permesso dal regolamento al Paese organizzatore: è composta da 38 atlete distribuite nelle diverse categorie di peso. A capitanare le azzurre, Edwige Gwend, che tenta la sua terza avventura olimpica, a fianco di Rosalba Forciniti che, non paga del bronzo olimpico di Londra 2012, torna in lizza anche in campo internazionale dopo aver riconquistato il titolo Assoluto nei 52 chilogrammi lo scorso gennaio.

L’European Open apre ufficialmente il cammino verso Tokyo 2020. Si può dire perciò che il judo italiano è già entrato nel suo futuro. La conferenza stampa di giovedì darà modo al DT della nazionale Kyoshi Murakami di spiegare come gli azzurri si prepareranno alle Olimpiadi.

Ma il futuro del judo italiano non è solo sul tatami, sta anche nello sforzo della Fijlkam per impiegare le nuove tecnologie digitali e coinvolgere tutti i media, vecchi e nuovi, in un’opera di divulgazione dei valori del nostro sport e di diffusione, in streaming e non solo, dei grandi eventi internazionali. A questo proposito, giovedì verrà annunciato un accordo con Sportitalia per la trasmissione in diretta di tutte le finali delle competizioni del circuito internazionale.

Per il mondo del judo aprirsi al futuro vuol dire anche coinvolgere partner culturali e commerciali e nuovi sponsor. Il primo passo della Fijlkam in questa direzione è il rinnovo triennale dell’accordo con Kappa, sponsor tecnico delle nostre nazionali, che accompagnerà il cammino olimpico degli azzurri di Judo, Lotta e Karate fino a Tokyo 2020.

Parteciperanno alla conferenza stampa il Presidente federale Domenico Falcone, il Segretario Generale Massimiliano Benucci, il DT Kyoshi Murakami, gli atleti Fabio Basile, Edwige Gwend e Rosalba Forciniti. In sala sarà presente, inoltre, tutta la Squadra azzurra maschile e femminile insieme allo Staff tecnico.

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home