Atletica, Daisy Osakue in finale del disco: «Perdono tutti»

© Getty Images

La 22enne torinese si mette alle spalle l'aggressione subita a Moncalieri: «É un sogno»

ROMA - Daisy Osakue si qualifica per la finale del lancio del disco agli Europei di atletica a Berlino. La 22enne torinese di origine nigeriana, dopo un primo tentativo nullo, ha ottenuto il pass per la finale di sabato con la misura di 58,73. E pensare che Daisy aveva rischiato di rimanere a casa a causa dell'aggressione subita a Moncalieri a pochi giorni dalla partenza per la Germania quando, mentre attraversava la strada, era stata colpita a un occhio da un uovo lanciato da un'auto in corsa. Il controllo oculistico effettuato venerdì scorso (3 agosto) aveva però registrato un miglioramento del quadro clinico tale da consentire la sospensione progressiva della terapia cortisonica e la conseguente partecipazione agli Europei.

«É la ciliegina sulla torta, quello che serviva per dimenticare quello che è successo, perdono tutti». Daisy Osakue è raggiante dopo la qualificazione alla finale del disco agli Europei di Berlino e si lascia alle spalle l'aggressione subita. «Per me la finale era un sogno, questo Europeo sta già inizando alla grande - racconta ai microfoni di Rai Sport - Dopo tutto quello che ho passato mi ero detta: 'o la va o mi spacco'. Ed è andata, è bellissimo». 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home