Vuelta, Viviani vince in volata la terza tappa

© LAPRESSE

Il ciclista veneto si è aggiudicato la Mijas-Alhaurin de la Torre: «La squadra ha lavorato alla grande, è stata eccezionale. Volevamo la vittoria ed è andata bene, siamo molto felici del successo odierno»

ALHAURIN DE LA TORRE - Primo successo italiano alla Vuelta di Spagna 2018. Elia Viviani ha infatti vinto la terza tappa della 73ª edizione, la Mijas-Alhaurin de la Torre, di 178.2 chilometri. Il 29enne veneto della Quick Step Floors si è imposto in volata davanti al milanese Giacomo Nizzolo (Trek Segafredo) e al pluri campione del mondo, lo slovacco Peter Sagan (Bora Hansgrohe), rispettivamente secondo e terzo di giornata. Per il campione d'Italia è il sedicesimo squillo della stagione, la prima vittoria alla Vuelta. A completare il buon risultato italiano odierno il bergamasco Simone Consonni (Uae Team Emirates), quinto al traguardo. La maglia rossa è rimasta sulle spalle del polacco Michal Kwiatkowski (Sky). Domani è in programma la quarta frazione della corsa iberica, la Velez Malaga-Sierra de la Alfaguara, di 161.4 chilometri. 

LE PAROLE DI VIVIANI -  «Battere i più forti, tipo Sagan, è sempre difficile. Siamo riusciti a dividerci al meglio i compiti: la squadra ha lavorato alla grande, controllando bene la tappa. Il mio team è stato eccezionale: tutti sempre concentrati per questo obiettivo. Volevamo la vittoria ed è andata bene. Siamo molto felici del successo odierno». Così il veneto della Quick Step Floors dopo la vittoria della terza tappa.

Articoli correlati

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home