Rugby, Hayward e Polledri le due novità dell'Italia con il Giappone

© LaPresse/Spada

Il ct degli Azzurri Conor O'Shea ha ufficializzato la formazione per il secondo e ultimo test match di sabato prossimo a Kobe

KOBE (GIAPPONE) - Conor O'Shea, ct dell'Italrugby, ha ufficializzato la formazione che sabato a Kobe affronterà il Giappone nel secondo e ultimo test-match del tour estivo, appuntamento conclusivo della stagione internazionale 2017/18 degli Azzurri (calcio d'inizio alle 7 italiane). Dopo la sconfitta di Oita della settimana scorsa nel primo dei due test contro i Brave Blossoms il tecnico irlandese dell'Italia apporta due modifiche alla formazione titolare con Jayden Hayward che torna dal primo minuto a estremo con Minozzi spostato all'ala per l'infortunato Bellini tra i trequarti, mentre nel pacchetto di mischia Polledri prende il posto di Licata.

Confermate la prima linea guidata da capitan Ghiraldini con Lovotti e Pasquali piloni, la seconda titolare del 6 Nazioni con Budd e Zanni, la mediana Violi-Allan e la coppia di centri Castello-Campagnaro. In panchina, O'Shea opta questa volta per cinque avanti - tra cui il pilone esordiente Cherif Traoré - una mediana alternativa con Tebaldi e Canna e Bisegni come utility back in grado di coprire i ruoli di centro e ala. Da segnalare il cap numero quaranta per Tommaso Allan a soli 25 anni di età, mentre Alessandro Zanni all'apparizione internazionale numero 106 raggiunge Mauro Bergamasco al quarto posto degli Azzurri più presenti di sempre.

Questa la formazione dell'Italia per il test-match di sabato a Kobe contro il Giappone, ottavo scontro diretto tra le due Nazionali con gli Azzurri che conducono 5-2: 15 Jayden Hayward, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Michele Campagnaro, 12 Tommaso Castello, 11 Matteo Minozzi, 10 Tommaso Allan, 9 Marcello Violi, 8 Abraham Steyn, 7 Jake Polledri, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Tiziano Pasquali, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti. In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Cherif Traore', 18 Simone Ferrari, 19 Marco Fuser, 20 Giovanni Licata, 21 Tito Tebaldi, 22 Carlo Canna, 23 Giulio Bisegni. (In collaborazione con Italpress)

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home