Mitchell spegne San Antonio, Gallinari sbanca Brooklyn

© AP

I Clippers passano facilmente in casa dei Nets, decimo successo consecutivo per Utah.

ROMA - Nella notte NBA la striscia positiva dei Jazz arriva a 10 grazie al successo su San Antonio (101-99). Utah rimonta 13 punti negli ultimi nove minuti, decisivo nel finale il canestro del sorpasso realizzato da Mitchell, sulla sirena la tripla di Ginobili è respinta dal ferro. Per San Antonio è la seconda sconfitta consecutiva nonostante Gasol (15 punti, 15 rimbalzi e 6 assist). I Jazz tirano 11/24 da tre, eccellente Mitchell (25 punti, 7 rimbalzi e 5 assist), bene Ingles (20+7). Alla Oracle Arena Golden State passeggia con i Suns (129-83), i Warriors la chiudono col 37-21 del secondo quarto. Curry è il migliore marcatore (22 punti, 9 rimbalzi), poi Durant e la doppia doppia di Omri Casspi (19+10). Phoenix si arrende dopo pochi minuti, Payton (29 punti e 8 rimbalzi) è l’ultimo ad arrendersi.

 

ITALIANI OK - I Knicks cedono anche ai Sixers (108-92), alla quarta vittoria consecutiva e ora al settimo posto della Eastern Conference. Philadelphia, che in panchina porta Marco Belinelli senza però mandarlo in campo, la vince con un fantastico McConnell che mette insieme una tripla doppia (10 punti, 10 rimbalzi e 11 assist). Doppia cifra anche per Saric (24) e Simmons (13). Sesta sconfitta consecutiva per i Knicks, che ormai pensano solo alla prossima stagione. Sesto ko di fila anche per i Nets, che in casa cedono ai Clippers 101-114. Gli ospiti volano sul +12 a fine primo quarto (34-22), efficace Gallinari (16 punti e 5 rimbalzi), bene anche il redivivo Jordan (16 punti e 17 rimbalzi) insieme a Rivers (17), il miglior realizzatore è Lou Williams (20). Per i padroni di casa gli unici a salvarsi sono Dinwiddie (13, 4/7 dall’arco) e Carroll (12+10).

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home