NBA, i Toronto Raptors licenziano Dwane Casey

© EPA

Il coach nativo di Indianapolis ha pagato l'eliminazione in semifinale di Eastern Conference

ROMA - Fulmine a ciel sereno in casa dei Toronto Raptors che poco fa hanno annunciato l'esonero di coach Dwane Casey. Fatale al coach nativo di Indianapolis è stata la pesante eliminazione con un secco 4-0 patita dai nelle semifinali di Eastern Conference giocate contro i Cleveland Cavaliers. Una severa lezione che ha vanificato quanto di buono fatto dai canadesi in una stagione regolare a lungo dominata e chiusa in vetta alla Esatern Conference con ben 59 vittorie. E pensare che soltanto pochi giorni fa lo stesso Casey era stato incoronato "coach dell'anno" dai colleghi per aver raggiunto questo tragguardo storico per la franchigia canadese. Un riconoscimento che non è bastato però a salvargli il posto, come ammeso dal general manager dei Raptors, Masai Ujiri, che ha voluto comunque ringraziare Casey per quanto fatto: «Abbiamo a lungo riflettuto sul da farsi e abbiamo ritenuto che questa fosse la cosa più giusta per provare a migliorarci ancor di più e fare un altro passo avanti. Ci teniamo comunque a ringraziare Casey per quanto fatto per noi e gli auguriamo il meglio per il futuro perché è stato a dir poco fondamentale per creare la nostra identità di squadra di cui andiamo orgogliosi». Ora si apre la corsa al successore di Casey di cui, stando ai rumors, potrebbe far parte anche l'ex ct azzurro Ettore Messina. 

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Sfida Pronostico

Commenti

Dalla home

Vai alla home