NBA, Carmelo Anthony agli Hawks. Schroder ad OKC

© AP

Scambio sull'asse Thunder-Hawks-76ers

ROMA - Dopo una sola stagione è già terminato il sodalizio - che a dire il vero non è mai completamente sbocciato - tra Carmelo Anthony e gli Oklahoma City Thunder. Nella notte, infatti, la franchigia di OKC ha perfezionato una trade a tre squadre con gli Atlanta Hawks e i Philadelphia 76ers: OKC ha ceduto alla franchigia della Georgia "Melo" e una prima scelta protetta al draft 2022 in cambio di Timothe Luwawu-Cabarrot e Mike Muscala che però è stato subito dirottato ai Philadelphia 76ers in cambio di Justin Anderson che finirà ad Atlanta. Anthony, che quest'anno ha viaggiato ad una media di 16 punti e 5.8 rimbalzi nelle 78 partite disputate, dovrebbe comunque essere rilasciato quasi subito per poi accasarsi agli Houston Rockets che da tempo aveva indicato come sua destinazione preferita in caso di scambio. L'addio di Anthony, che aveva un contratto per il prossimo anno di 27 milioni, consentirà ai Thunder un risparmio in termini di Luxury tax di ben 78 milioni. 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home