Bayern-Hoffenheim 3-1, Kovac parte con un tris: Var protagonista nella ripresa

© Bongarts/Getty Images

I campioni in carica inaugurano la Bundesliga con un successo firmato da Müller, Lewandowski e Robben. Dubbi sul rigore del 2-1

ROMA - Tutto come da pronostico ma con un copione meno scontato del previsto. La Bundesliga 2018/19 si apre con un tris del Bayern Monaco che però soffre più di quanto dica il punteggio per piegare l'Hoffenheim che nella ripresa gioca con grande intensità e viene penalizzato da un rigore dubbio. L'incipit del match è a senso unico: il Bayern va subito in forcing e passa al 23' con il colpo di testa di Thomas Müller su angolo battuto da sinistra da Kimmich. I bavaresi collezionano occasioni per il raddoppio ma al 34' sfiorano la beffa. Bittencourt serve Schulz, palla dentro per Joelinton che sbaglia clamorosamente a due passi dalla porta. Il primo tempo tramonta con un cambio: dentro Robben per Coman, vittima di uno dei tanti falli degli ospiti. 

LA RIPRESA - Al 54' va in scena un classico del reportorio dell'olandese: partenza da destra, danza sul limite dell'area, e sinistro fuori di un soffio. Dal possibile 2-0 al gol del pareggio in pochi secondi: Szalai salta Boateng con irrisoria facilità e timbra il pareggio con un bel diagonale.L'Hoffenheim prova a crederci ma si arrende al rigore di Lewandowski al 82' (fallo dubbio subito da Ribery): in realtà il polacco aveva sbagliato il primo tentativo poi corretto in rete da Robben in tap-in. L'arbitro dopo aver rivisto al Var decide di far ripetere il tiro al polacco perché l'olandese entra in area prima della battuta del compagno. Var protagonista anche all'87' quando il gol di Müller viene annullato a causa di una deviazione col braccio dell'esperto attaccante sul tiro di Goretzka. Il Bayern pensa a calare il tris due volte intorno al 90': sul primo tentativo Robben sfiora il bersaglio a colpo sicuro, sul secondo invece è Baumann ad essere provvidenziale. La rete che chiude i conti sboccia al 91': rimessa intelligente di Kimmich, Müller innesca lo scatto di Robben che sigilla il 3-1 definitivo.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home