Ligue 1: Mbappé da record, vola il Paris Saint-Germain

© AP

Firma il gol vittoria sul Saint-Etienne: è il primo in 45 anni a raggiungere i 19 gol in una stagione in appena 18 presenze in Ligue 1. Il Bordeaux batte 2-1 il Tolosa

ROMA - Come Mbappé, solo Mbappé. In una serata senza particolari acuti, diventa il primo giocatore negli ultimi 45 anni di Ligue 1 a segnare 19 gol nelle sue prime 18 presenze stagionali. Tanto basta al Paris Saint-Germain per completare l'1-0 al Geoffrey-Guichard contro il Saint-Etienne. Vincono anche il Bordeaux, che batte 2-1 il Tolosa, il Reims che avvicina la zona Europa League grazie al 2-0 sul Rennes. Vince la noia in Lille-Montpellier e Caen-Strasburgo.

AL PSG BASTA MBAPPE' - Mbappé spinge il PSG, in gol per la diciottesima volta di fila contro il Saint-Etienne a +12 sul Lille, che pure ha due partite in più. Tuchel fa debuttare in Ligue 1 l'ex Roma Paredes ma l'eleganza sua e di Draxler non si traduce in efficacia, almeno per la prima ora di partita. Ci prova Dani Alves al 29' ma la mira dalla distanza è visibilmente imprecisa. Il PSG amministra il possesso ma fatica a creare spazi e opportunità contro i Verts ben chiusi nella loro metà campo. Mbappé vanifica un contropiede interessante al calar del primo tempo. Al PSG mancano creatività e velocità di esecuzione. Gli ospiti, che nel primo tempo si fanno notare per gli spunti in contropiede di Monnet-Paquet, Khazri e Hamouma, controllano. La prima grande occasione per il PSG matura al 55'. Mbappé apre per Di Maria che arma il destro di Draxler, notevole la risposta del portiere Ruffier. Tuchel toglie Bernat per Dagba che è subito provvidenziale in chiusura su Monnet-Paquet. Si illumina al 67' Di Maria, che rientra da sinistra e incrocia ma la palla attraversa lo specchio ed esce per questione di centimetri. Al 71' si sblocca Mbappé che non aveva segnato nelle ultime due partite (il suo digiuno più lungo in Ligue 1). Il PSG pressa alto sul rinvio di Ruffier, Dani Alves lo serve in profondità e Mbappé disegna un destro al volo nell'angolo alto. Fanno 48 gol in 86 partite in carriera in Ligue 1. Il gol spezza le speranze dei Verts, che nel finale perdono anche Monnet-Paquet per infortunio.

St Etienne-Psg: curiosità e statistiche

POCHE EMOZIONI A LILLE - Allo Stade Pierre-Mauroy pochissime emozioni. I padroni di casa hanno il pallino del gioco per tutti i 90 minuti ma non riescono a trovare l'affondo decisivo contro un Montpellier ben messo in campo da Der Zakarian. Nella prima frazione di gioco l'unica azione degna di nota arriva al 40' con Fonte, in licenza offensiva, lasciato libero in area spara addosso a Lecomte in uscita disperata. Nella ripresa copione identico ma i padroni di casa si rendono pericolosi molto prima. Al 60' ci prova Pepe che fa tutto bene ma viene fermato dal palo. E' l'unico vero pericolo per il portiere ospite. Con questo pareggio il Lille va a quota 50, a -9 dal PSG che però ha tre partite ancora da giocare. Il Montpellier, invece, si porta a 38 punti, a - 2 dal St. Etienne.

Lille-Montpellier: curiosità e statistiche

LE ALTRE PARTITE - Al Matmut Atlantique vittoria di misura per 2-1 del Bordeaux su un buon Tolosa. Al primo affondo la squadra di Bedouet trova il vantaggio con Basic che al 2' da pochi passi di testa capitalizza  l'assist di Kamano. Nel secondo tempo gli ospiti si fanno coraggio e dopo qualche tentativo troppo velletario arriva il pari che porta la firma di Cahuzac che spedisce alle spalle di Costil un violento destro. Il gol del definitivo 2-1 arriva all'82 con Briand che al volo di sinistro supera l'incolpevole Reynet. Scialbo 0-0, invece, al Michel d'Ornano tra Caen e Strasburgo. Successo pieno del Reims, terza miglior difesa del campionato, che mantengono la porta inviolata per l'undicesima volta in questa stagione. Apre Dia, chiude Oudin, il capocannoniere della squadra, al sesto gol in Ligue 1.

Reims-Rennes: curiosità e statistiche

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home