L'Ankargucu presenta Cerci... "Il Padrino"

La squadra turca annuncia l'acquisto dell'attaccante italiano con una trovata poco felice

ANKARA (Turchia) - Ci sono annunci social che entrano di diritto nella storia del web, altri che invece lasciano una traccia indelebile, ma in maniera negativa. È il caso del - fino a ieri sconosciuto - Ankaragucu, club della capitale turca che ha ingaggiato nell'ultimo giorno di mercato Alessio Cerci e Thomas Heurtaux. Il primo, svincolato, il secondo dall'Udinese. Se per il francese il post condiviso sui propri canali social è stato piuttosto sobrio, per l'ex attaccante di Roma, Torino, Milan e Atletico Madrid la scelta è stata di assoluto cattivo gusto. Allesio (sì, con due elle) Cerci viene presentato infatti come Marlon Brando ne "Il Padrino", con tanto di colonna sonora (di Nino Rota) della celebre trilogia di Francis Ford Coppola tratta dai libri di Mario Puzo. L'ennesimo, stucchevole, paragone Italia = mafia.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home