L'agente di Hysaj: «Può lasciare il Napoli a gennaio»

© SSC NAPOLI via Getty Images

Parla Giuffredi: «Avevamo deciso di rinnovare eliminando la clausola che permettava a Elseid di andare via, serve armonia con la società. Mario Rui? Mai parlato di rinnovo. Grassi? Tornerà più forte di prima»

NAPOLI - Alla trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma in onda su Radio Marte ha parlato Mario Giuffredi, procuratore tra gli altri di Hysaj, Mario Rui, Grassi e Sepe: “Dopo la gara di Bergamo non ho sentito Mario Rui perchè è andato a rilassarsi. Siamo due persone di poche parole e non avevamo nulla da festeggiare, per me Rui gioca sempre bene, non solo contro l'Atalanta. Capisco i tifosi e le critiche, ma non i giornalisti, meglio non dare importanza a queste persone. Solo contro la Juventus Rui ha sbagliato partita perchè ha lasciato la squadra in 10 e quando un calciatore commette un errore bisogna dirlo". Il discorso poi verte su Elseid Hysaj: "In Champions Ancelotti ha scelto di giocare con Maksimovic, ma è una scelta che va compresa, non c'è nessuna polemica con l'allenatore. Non si può dire però che Hysaj è diventato d'un tratto un mediocre. Rinnovi? Per Mario Rui non si è mai parlato di rinnovo, non è il momento, vedremo se il ragazzo avrà voglia di parlarne in primavera. Di Hysaj invece ne stiamo parlando e vedremo se e quando i tempi saranno maturi. Esiste una clausola e Hysaj potrebbe andare via, a gennaio o a giugno, non è detto che resti a Napoli, ma il tutto accadrà in sintonia con la società. Avevamo deciso col Napoli di rinnovare eliminando la clausola, mi auguro che entro febbraio si possa chiudere". Chiusura infine sulle situazioni di Sepe e Grassi: "Luigi è tra i portieri più in forma della serie A e deve continuare ad andare avanti in questo modo. Stasera vedrò Alberto, ma la sfiga prima o poi andrà via e di certo si rialzerà più forte di prima".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home