Il Napoli punta Pavard: costa 35 milioni di euro

© EPA

Terzino con la Francia campione del mondo, centrale con lo Stoccarda. Nel 2019 entra in vigore la clausola, De Laurentiis pensa a un Koulibaly-bis

NAPOLI - In difesa. Con un progetto che, se andasse in porto, garantirebbe una degnissima eredità ad Albiol e una coppia straordinaria in lingua francese con Koulibaly: perché il Napoli fa sul serio, molto sul serio per il campione del mondo Benjamin Pavard. L’uomo premiato con la palma del gol più bello del Mondiale, segnato con l’Argentina agli ottavi, che con i Blues martella la fascia destra e con lo Stoccarda, il club che lo ha acquistato per 5 milioni di euro e che ora si frega le mani dinanzi alla prospettiva di un incasso sette volte superiore, gioca invece da centrale. Nella difesa a tre e nella difesa a quattro. Un multiuso. Un camaleonte della linea che ad Ancelotti piace moltissimo e che gli inviati speciali della squadra mercato seguono costantemente. Anche sabato, in occasione della partita vinta con l’Augsburg. Come se non bastasse, a Napoli è stato avvistato Giacomo Petralito, agente-intermediario molto noto nell’ambito del calcio tedesco: mica un caso. E vai con il prezzo: 35 milioni di euro, ovvero l’importo della clausola rescissoria che gli permetterà di liberarsi nel 2019. La concorrenza: spietata, soprattutto in Bundesliga, fronte Bayern.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home