Assedio alla Roma: Ünder, Dzeko e Manolas nel mirino della Premier

Il turco piace a Tottenham, Manchester United ed Arsenal, il West Ham chiama Edin, il Chelsea vuole il greco: Monchi fa muro. E per giugno idee Openda e Berardi

ROMA - A Trigoria hanno tirato un sospiro di sollievo. Juan Jesus non dovrà operarsi e la ricerca di un difensore sul mercato di gennaio non è più prioritaria. Monchi continua a fare sondaggi, ma a questo punto la Roma potrebbe restare così com’è e non intervenire in questa sessione invernale. Del resto se Juan Jesus resterà fuori solo tre settimane e De Rossi prepara il ritorno contro l’Atalanta, Di Francesco potrebbe concludere la stagione con questo organico, ritenuto dalla società in grado di riuscire a centrare la qualificazione in Champions. In queste ore di incertezza qualcosa si è mosso. La Roma aveva fatto un sondaggio per Federico Barba, centrale difensivo di 25 anni che gioca nel Chievo. Un passato nelle giovanili della Roma, dopo aver mosso i primi passi nella scuola calcio di Francesco Totti alla Longarina. Il Chievo è con un piede in B e Campedelli cerca di monetizzare a gennaio con i suoi giocatori migliori, vuole due milioni per il difensore. Ma la Roma dopo aver chiesto informazioni non ha più mostrato interesse e ora il club veneto sta trattando la cessione di Barba con l’Udinese. Il centrale che piaceva alla Roma, il turco Kabak, è passato allo Stoccarda e Miranda, il preferito di Di Francesco, non è avvicinabile, per i costi e perché l’Inter non vuole lasciarlo partire in prestito. Per la prossima stagione Monchi dovrà cambiare qualcosa anche in attacco. Perotti è in partenza, Schick resta un enigma. Piace Belotti, ma quotazione del Torino al momento è molto alta. Il pallino di Di Francesco è sempre Domenico Berardi, ma l’asse con il Sassuolo non è così saldo come negli anni passati. Il direttore sportivo giallorosso si è informato anche su Lois Openda, diciannove anni il 16 febbraio, attaccante del Bruges, cinque presenze in questa edizione della Champions League. 

SIRENE INGLESI - La Roma dovrà respingere gli assalti della Premier ai suoi giocatori. Cengiz Ünder sarà uno degli uomini mercato della prossima estate. Il giovane turco piace all'Arsenal, al Tottenham e al Manchester United, oltre al Bayern Monaco, che lo segue dall’inizio della stagione. Il suo rendimento ha attirato l’attenzione dei più importanti club europei: 56 presenze, 14 gol e 11 assist in maglia giallorossa. Sul turco si sta per scatenare un’asta che potrebbe portare la sua quotazione intorno ai sessanta milioni. Nuove sirene inglesi anche per Edin Dzeko. L'attaccante della Roma, autore di soli due gol in campionato nel girone di andata, piace al West Ham, che si era fatto avanti anche in passato. Il centravanti, dopo aver rifiutato il Chelsea un anno fa, non sembra interessato a lasciare Roma. Il club inglese cerca un attaccante per prepararsi a sostituire Arnautovic che potrebbe andare in Cina. Manuel Pellegrini, allenatore del West Ham che ha già allenato Dzeko al City, rivorrebbe il bosniaco, che piace anche all’Everton. E sempre in Inghilterra sono pronti a dare l’assalto a Manolas a giugno. Sarri lo vorrebbe al Chelsea, ma anche il Manchester United è pronto a pagare la clausola rescissoria di 36 milioni.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home