Real Madrid-Psg, numeri a confronto. E dalla Spagna: «Neymar sarà merengue»

In questa stagione il tridente del Psg è stato fin qui superiore agli attaccanti merengue. Intanto dalla Spagna rilanciano: Neymar ha già un accordo con Perez»

BARCELLONA - Il Mundo Deportivo non ha dubbi e, nel giorno di Real Madrid-Paris Saint Germain, rompe gli indugi e apre la propria versione on-line assicurando che Neymar nel 2019 vestirà la maglia dei "blancos". Per il quotidiano catalano è già tutto definito, il brasiliano vuole diventare il numero uno e vuole tornare a giocare nella Liga, il campionato che esalta maggiormente le sue caratteristiche. 

L'ex Barcellona, intanto, vuole vincere il Pallone d'oro e per farlo già quest'anno spera di eliminare il Real di Cristiano Ronaldo dagli ottavi di Champions con il suo Psg e vincere il Mondiale con il suo Brasile. Piani ambiziosi, ma per un giocatore che in estate è stato pagato 222 milioni di euro e che ne guadagna 40 a stagione è tutto nella norma. 

Florentino Perez sogna di portare "O Ney" a Madrid ormai da anni, nel 2019 CR7 avrà 34 anni e il brasiliano è la stella che può sostituirlo senza farlo rimpiangere. Anche il Psg, secondo il Mundo Deportivo, dopo due stagioni potrebbe liberare Neymar che resterà comunque legato a Nasser Al-Khelaifi, patron del club parigino, che vuole farne l'uomo-immagine dei Mondiali del 2022 del Qatar.

REAL-PSG, DATI A CONFRONTO - Intanto stasera al Bernabeu andrà in scena l'ottavo di finale di Champions League più suggestivo. Di fronte si ritroveranno gli attacchi atomici di Real e Psg. Una sfida che in questa stagione non ha praticamente avuto storia: 38 gol per i glacticos, 70 per i parigini. Il tridente francese, tra l'altro, ha un'età media molto più bassa rispetto ai rivali (25 di media contro i 30 merengue). Anche a livello di spese non c'è partita: la BBC è costata 227 milioni di euro (Ronaldo 96, Bale 101, Benzema 35), il tridente del Psg 446 (Neymar 222, Mbappé 180, Cavani 64).

A dare speranza al Real Madrid in Champions è l'impressionante continità di CR7 che in questa competizione ha sempre segnato un gol (sono sette le gare di fila, se consideriamo anche la finale dello scorso anno vinta contro la Juventus). Il record di Van Nistelrooy (9 marcature consecutive nel 2003) non è poi così distante. 

Ultimo dato: degli 88 gol realizzati fin qui dal Real Madrid (media 2,26 a partita), solo il 43% è arrivato dai suoi fuoriclasse offensivi (23 Ronaldo, 9 Bale, 6 Benzema). Il Psg ne ha segnati 126 di gol (3,32 a partita) con il 56% arrivato dal trio delle meraviglie (28 Cavani, 27 Neymar, 15 Mbappé. A giudicare da tutti questi numeri la favorita degli ottavi non può che essere il Psg. Ma il Real Madrid in Champions si trasforma. E la Juventus, purtroppo, ne sa qualcosa.  

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home