Serie A Fiorentina, Sousa: «Futuro? Io non ne parlo più»

© LaPresse

Il tecnico: «Non rispondo a queste domande, deve farlo alla società. Penso all'Inter: sarà una gara bella ed emozionante»

FIRENZE - "Abbiamo giocato qualche partita sottotono, ma pensiamo alla gara di domani". Paulo Sousa è partito dalla sconfitta contro l'Empoli per spiegare, in conferenza stampa, che tipo di Fiorentina vorrà vedere domani nella sfida all'Inter. "Vogliamo vincere - ha aggiunto il tecnico viola - affronteremo un avversario con grande quantità e qualità. Sarà bello ed emozionante giocare contro l'Inter, vogliamo batterla". Sousa ha cercato di dribblare le domande relativa al suo futuro: "Dev'essere la società a parlare di questo. A fine stagione ne discuteremo. Opzione per il rinnovo scaduta? Io sono focalizzato su quello che posso controllare. Certo servirà parlarsi a fine stagione con la società e fare un bilancio di questi due anni. Io sono l'allenatore fino all'ultima giornata e sono concentrato sul mio presente".

TUTTO SULLA FIORENTINA

VOGLIA DI REAGIRE - Cose da migliorare per rivedere una buona Fiorentina ce ne sono eccome. "Non siamo soddisfatti dell'ultima prestazione - ha spiegato Sousa - la sconfitta con l'Empoli ci ha fatto male. Per questo motivo servirà una Fiorentina di livello superiore. Noi cerchiamo di prepararle tutte bene le gare, i ragazzi si stanno allenando con intensità e c'è grande competitività nel gruppo. Quanto crediamo ancora all'Europa? Dobbiamo continuare a credere di vincere da qui alla fine ogni partita". Sui singoli: "Hagi sta lavorando bene, gli manca qualcosa a livello fisico ma sta crescendo, il suo spazio arriverà. Gonzalo? Vedremo domani". Chiusura su Pioli, considerato da molti già il suo successore alla Fiorentina: "Non so, non ne voglio parlare. So solo che è bravissimo, lo stimo molto"

ASTORI: "LA PROVA DEL NOVE"

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home