Del Piero, frecciata a Spalletti: «Io Totti lo farei giocare»

© ANSA

L'ex capitano della Juventus: «Francesco regala emozioni, mi spiace che la storia fra lui e Spalletti abbia avuto momenti tristi. La Juve è diversa da quella del 2015 e può vincere la Champions League»

ROMA - Alex Del Piero e la gestione di Francesco Totti. L'ex numero 10 della Juventus, ora commentatore tv, ne ha parlato al programma 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1. Il 28 maggio verrà a vedere Roma-Genoa all'Olimpico, per quella che sarà probabilmente l'ultima partita di Francesco Totti? "Sono in ballo per tornare in Italia, ma forse dovendo lavorare è probabile che la segua da Milano. Sono venuto a Roma per la partita con la Juventus e ho salutato Francesco". Chi è stato più forte tra lei e Totti? "Io divido i calciatori in fasce. Lui è nella prima fascia - ha detto Del Piero a Radio1 - tra i campioni che ti regalano emozioni".

«SPALLETTI HA TRATTATO MALE TOTTI? SONO COSE LORO» - Le è spiaciuto il modo in cui Totti è stato 'trattato' da Luciano Spalletti? "Mi dispiace che questa storia abbia avuto vari momenti tristi, però così è andata. La verità la sanno Totti, Spalletti, la società, e solo loro possono rispondere a certe domande". Alex Del Piero farebbe giocare Totti nell'ultima partita di campionato tra Roma e Genoa, anche se fosse decisiva per la Roma? "Certo - ha affermato Del Piero a Un Giorno da Pecora - ovviamente sì".

«LA JUVE PUO' VINCERE LA CHAMPIONS» - Poi Del Piero ha anche parlato della 'sua' Juve in finale Champions: "Faccio sempre il tifo per la Juve, il mio cuore è bianconero e per la finale di Champions League spero in una vittoria. Lo spero col cuore ma anche con la testa, perché la Juve oggi ha uno stato di forma ed una consapevolezza tale da poter battere il Real Madrid, ha le sue stesse chance". Se dovesse consigliare un giocatore da comprare alla Juventus? "Dopo aver fatto una grande campagna acquisti con degli stranieri mi auguro che la Juve possa continuare con gli italiani, come ha sempre fatto". La Juve si presenrterà alla finale di Cardiff con una condizione mentale e tecnica molto diversa rispetto alla finale del 2015 con il Barcellona: "Due anni fa c'era un filo di timore, c'era la sensazione che il Barcellona fosse un po' più forte. Quest'anno, invece, la lotta è alla pari. Molto probabilmente andrò a Cardiff". "Dopo una grande campagna acquisti con degli stranieri mi auguro che la Juve possa continuare con gli italiani, come ha sempre fatto - ha concluso Del Piero, fornendo anche qualche suggerimento -. Ci sono tanti giovani forti, come Belotti o Insigne, ma non credo che né Torino né Napoli glieli venderebbero". 

«BELOTTI E INSIGNE DA COMPRARE» - Quali sono gli italiani che vorrebbe comprare? "Ci sono tanti giovani forti - conclude l'ex numero 10 bianconero - come Belotti o Insigne, ma non credo che né Torino né Napoli glieli venderebbero..."

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home