Napoli, Ruiz: «Non sento il peso dei 30 milioni, dimostrerò il mio valore»

© FOTO MOSCA

Il centrocampista spagnolo: «Ho grande voglia di cominciare, sono stato alle prese per tre settimane con una lesione all'adduttore ma ora sto bene»

MADRID - "Ho grande voglia di cominciare, sono stato alle prese per tre settimane con una lesione all'adduttore ma ora sto bene. Siviglia e il Betis sono stati la mia casa per molti anni ma ho voglia di fare bene a Napoli, è importante anche per il mio futuro". Fabian Ruiz è impaziente. Arrivato dal Betis per 30 milioni di euro, il 21enne centrocampista spagnolo è stato fin qui rallentato dagli infortuni ma, ormai recuperato, non attende altro che una chance da Carlo Ancelotti. "I 30 milioni pagati per me? Sono uno stimolo - assicura in un'intervista a 'Marca' - Il Napoli ha fatto uno sforzo importante e ora devo ripagare questa fiducia in campo. Più che paura, quei soldi mi danno la carica per dimostrare quello che valgo".



IMPATTO POSITIVO - Positivo l'impatto col nuovo tecnico ("Ancelotti ha vinto tanto ed è un grande allenatore ma anche una bella persona, imparerò molto da lui"), Ruiz è rimasto colpito anche dall'atmosfera della serie A: "Il calcio italiano si vive con molta passione, gli stadi sono pieni, sul resto non posso dire molto visto che ancora non ho giocato".(Ha collaborato Italpress)

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home