Serie B Brescia-Perugia 1-1. Vido replica a Bisoli in pieno recupero

© LAPRESSE

Le rondinelle di Suazo passano per prime in vantaggio, ma la squadra di Nesta trova il pari su rigore all'ultimo respiro

BRESCIA - Sono Brescia e Perugia a dare il calcio d'inizio della Serie B 2018/19 a 19 squadre: la gara termina con il punteggio di 1-1. Le rondinelle allenate da Suazo sono passate in vantaggio per prime, con una rete di Bisoli che è così anche il primo marcatore stagionale per il campionato cadetto. Ma, in pieno recupero, sarà proprio Bisoli a trattenere ingenuamente Vido in area di rigore, causando il calcio di rigore che varrà l'1-1 e anche il primo punto di Nesta sulla panchina del Perugia, stagione passata compresa. 

LA PARTITA - In avvio in Perugia prova a fare la partita con la manovra, senza però trovare spazi nella difesa bresciana. All'8' ottimo lo spunto di Donnarumma che, scattato sul filo dell'offside fa tutto bene, entra in area e conclude a rete, Cremonesi però intercetta. Al 18' quella che sino a questo punto è l'occasione più ghiotta. Ngawa tenta un passaggio difensivo per vie centrali, Tremolada se ne impossessa e prova a concludere in porta, palla di poco a lato. Il Perugia si fa vedere al 24': buon suggerimento di Vido per Han, controllo impreciso. Occasione buona di nuovo per gli ospiti al 29': palla in mezzo di Moscati, arriva Felicioli con il piatto sinistro: alto. Un paio di minuti dopo, ancora Perugia ficcante, e stavolta è provvidenziale il recupero di Gastaldello che ribatte la conclusione da buona posizione di Vido. Brescia in attacco al 33', a lato la debole spizzata di Ferrari su corner. Al 43' Brescia in vantaggio: Curcio dalla destra lascia partire un bel cross a tagliare, la difesa perugina non è perfetta, ma è perfetto l'inserimento dall'altra parte di Bisoli, il cui toccoin diagonale batte Gabriel, 1-0.

LA RIPRESA - Nel secondo tempo, il Brescia prova a farsi sotto con Tremolada per un paio di volte (3' e 12'). Sul fronte ospite, al 19' calcio di punizione di Moscati sul quale interviene Felicioli in scivolata: la sfera attraversa l'area piccola per poi spegnersi sul fondo. Al 24' però cambano gli equilibri in campo: Gastaldello, con una gomitata colpisce Vido e rimedia un rosso diretto: Brescia in 10 uomini. A questo punto il Perugia, sotto di un gol ma con l'uomo in più, cerca di fare la partita, ma la precisione negli ultimi metri manca agli uomini di Nesta. Al 42' per gli ospiti, a provarci è Melchiorri (su assist di Vido), che da buona posizione strozza troppo. Dalla parte opposta, Morosini conclude debolmente al termine di un contropiede. Ma in pieno recupero, Bisoli trattiene per la maglia Vido in area di rigore: massima punizione concessa agli ospiti. Sul dischetto si presenta lo stesso Vido, palla in rete, 1-1, è il 48'.

Articoli correlati

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home