Serie B ufficiale: Cosenza-Verona non si gioca

© LAPRESSE

I sopralluoghi condotti dall'arbitro Piscopo hanno dato esito negativo, la gara non inizia. Il sindaco furioso: «C'era un piano per non giocarla»

COSENZA - E' arrivata l'ufficialità: l'incontro, previsto per oggi alle ore 18 tra Cosenza e Verona, non si giocherà. La gara era data fortemente a rischio per le condizioni del manto erboso del San Vito-Marulla, che è stato rizollato un paio di giorni fa. Oggi, quindi i sopralluoghi condotti dall'arbitro Piscopo hanno dato esito negativo. Questo quanto comunicato dal Cosenza: "La società Cosenza Calcio comunica che la gara tra Cosenza ed Hellas Verona non sarà disputata a causa della decisione assunta dal Direttore di gara che non ha ritenuto praticabile il terreno gli gioco in alcune zone del manto erboso. Si invitano i sostenitori ad allontanarsi dall’impianto. Altre comunicazioni saranno fornite nelle prossime ore". Per il Cosenza il rischio è lo 0-3 a tavolino.

SINDACO FURIOSO: C'ERA UN PIANO PER NON GIOCARE - "È vergognoso quello che è accaduto, perché c'era già l'idea di non voler disputare la partita a Cosenza. Evidentemente si temeva questa presenza massiccia dei nostri tifosi". Lo ha detto il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto in merito al rinvio della prima partita in casa del Cosenza in serie B. "Abbiamo ottemperato a tutte le richieste della Lega - ha aggiunto il primo cittadino - con decine di ispezioni, tutte concluse con parere positivo, e oggi l'arbitro ha dichiarato che il terreno di gioco non è idoneo, contro il parere dei tecnici e dell'ispettore della Lega. Temo che ci sia un piano sotto per arrivare a questo risultato".

 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home