Mondiale di Pokemon: alla scoperta dei favoriti

Manca poco più di una settimana al Campionato Mondiale di Pokémon che si terrà a Nashville dal 24 al 26 Agosto.

All’evento si sono qualificati più di 300 giocatori in tutto il mondo nella categoria dei VG Master, ben 44 gli Italiani qualificati. Per quanto riguarda, invece, le categorie dei più piccoli, dovrebbe essere confermata la partecipazione dal Day2 di 6 Senior e 6 Junior. Oggi, però, andremo a dare un’occhiata ai giocatori mondiali favoriti all’evento.

Cominciando dal Nord America, il primo giocatore di cui parlare è sicuramente Alberto Lara. Lara è riuscito ad avere una stagione 2018 davvero stellare: ben 3 finali raggiunte in Campionati Regionali negli USA (di cui una vinta) e 3 Top8 su 4 conseguite ai Campionati Internazionali, macchiate, forse, dalla squalifica a Columbus per una situazione controversa all’ultimo round di Swiss del Day2. Il giocatore americano è sicuramente stato una costante di performance di altissimo livello e possiamo aspettarci almeno una Top Cut all’evento più importante.

Non dovremmo stupirci se dovesse essere presente nella finale di Domenica 26 che sarebbe, per lui, la ciliegina sulla torta. Tra i giocatori americani ci sarà da tenere d’occhio anche Paul Chua. A differenza di Lara, Paul Chua non ha dimostrato costanza per tutta la stagione ma negli ultimi 2 mesi è riuscito a dimostrare di non essere bollito grazie alla vittoria Regionale a Madison ed il terzo posto al Campionato Internazionale di Columbus. Se dovesse mantenere questo stato di forma Chua sarà sicuramente uno degli avversari peggiori da affrontare ai mondiali.

Nonostante Europa e Nord America siano regioni con molti giocatori di livello, la nazione più temuta e con le migliori performance ai WCS è sicuramente il Giappone. Hirofumi Kimura, vincitore dell’ultimo Campionato Nazionale, sarà uno dei giocatori da battere. Kimura è un giocatore molto giovane che è riuscito a vincere anche la Sfida Internazionale di Gennaio in questa stagione. Considerando che Ryota Otsubo, campione del mondo uscente, è stato anche il vincitore del campionato giapponese qualche mese prima, possiamo dire che parliamo della zona più competitiva di tutti. Riflettori puntati anche su Ryosuge Kosuge: il vicecampione del mondo nel 2013 è tornato classificandosi secondo al Nazionale dietro a Kimura.

Tra i giocatori europei sicuramente il jolly sarà Alex “PokeAlex” Gomez, giocatore spagnolo ormai veterano che ha dimostrato ottime performance nel corso dell’intera stagione. Nonostante ciò, non è ancora riuscito a trionfare in nessun evento quest’anno, sarà in grado di trovare ciò che gli è mancato per garantirsi il titolo?

I mondiali Pokémon potranno essere seguiti dalle 16 circa, ora italiana, sui 4 canali Pokémon di Twitch. Sventoleranno i colori italiani su Nashville? Lo scopriremo presto.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home