Morning Stars al PG Nats: acquisiti gli Inferno

Mossa inaspettata del team con sede a Bergamo: acquisita la sezione di League of Legends degli Inferno eSports con realtivo slot alla Regional League italiana.

Dopo la fusione tra QLASH e Team Forge e il rebranding dei 5 Hydra, oggi Sparks, un'altra novità abbraccia lo Spring Split 2019 del PG Nationals Predator in partenza nelle prossime settimane. Gli Inferno eSports, quarti allo scorso Summer Split 2018 e tra le realtà più "anziane" della scena competitiva italiana di League of Legends, hanno annunciato di aver effettuato il passaggio della propria sezione di LoL ai Samsung Morning Stars, società finora famosa principalmente su Hearthstone e Overwatch.

"Alle divisioni Hearthstone, Fortnite, Overwatch e Assetto Corsa, si unisce oggi una quinta divisione.
Siamo lieti di annunciare, infatti, che inFerno eSports confluisce in Morning Stars e che da oggi saremo attivi su League of Legends! Il primo banco di prova sarà il #PGNATS e, potete starne certi, ne vedrete delle belle.", hanno annunciato gli SMS sulla loro pagina Facebook.

Gli stessi Inferno hanno fatto capire che non sarà un'operazione isolata, nonostane sia sofferta: "Dopo tanti anni d'amore, sacrifici e sudore per l'esport e per gli inFerno è arrivato il momento di portare il nostro lavoro ad un livello ancora superiore. Per questo motivo il nostro management ha preso la decisione di sposare un progetto nuovo in comunione con un'organizzazione di caratura mondiale e di cui siamo estremamente orgogliosi di fare parte d'ora in avanti, i Morning Stars. Il primo, simbolico e importante passo di questa nuova strada sarà cominciare il PG Nationals come Morning Stars e mirare verso il nostro obbiettivo: Eu Master. E non finisce qua!"

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home