Sc2: Reynor affronterà Impact, Neeb e Maru negli ottavi della GSL

Dopo l'impresa della qualificazione, l'italiano Riccardo "Reynor" Romiti tenta l'impossibile agli ottavi del più importante torneo coreano di Starcraft II.

Il Gruppo A dove Riccardo “Reynor” Romiti andrà a giocarsi tutte le sue carte per accedere ad una fase ad eliminazione diretta che avrebbe del clamoroso oltre a segnare l’ennesima pagina di storia per l’eSports italiano, non sembra essere così fuori portata per il nostro talento azzurro degli Exeed eSports. Oltre a Maru che costituisce una minaccia concreta e che sconfisse Reynor solo qualche mese fa durante le finali del WESG, all’interno del gruppo A troveranno spazio anche Neeb e Impact due giocatori pericolosi ma che, al netto di ogni possibile calcolo, sembrano non poter vantare più quello stato di forma che li ha resi celebri solo qualche anno fa in tutto il mondo.

Partiamo ora con l’analizzare nel dettaglio tutti gli avversari che Reynor incontrerà in questo impegnativo girone che ricordiamo prenderà il via il prossimo 15 agosto alle ore 11:30 CEST.

MARU

Maru

Oggettivamente parlando Cho "Maru" Seong Ju in forza ai Jin Air Green Wings sembra essere totalmente fuori portata per il nostro talento azzurro che pur vantando un ottimo ZvT si troverà ad affrontare un gigante che nell’ultimo anno ha conquistato due stagioni della GSL consecutive oltre ad essere diventato, a tutti gli effetti, il campione del mondo del circuito WESG.

Pur non avendo impressionato all’interno del GSL vs The World dove è uscito sconfitto da Stats per 3-1 e successivamente da Serral per 1-0 nello showmatch, il giocatore coreano sembra comunque in grado di sconfiggere chiunque e, molto probabilmente, si ritroverà ad affrontare un girone che, almeno sulla carta, sembra essere in discesa per un cyber-atleta che in questo 2018 ha dimostrato di riuscire a mantenere una forma fisica e mentale invidiabile anche a distanza di molto tempo tra un torneo e l’altro.

Sicuramente sarà interessante vedere come Reynor tenterà di approcciare questo incontro anche alla luce della prestazione, con conseguente sconfitta per 3-0, maturata nel WESG. Il suo gioco aggressivo potrebbe mettere in seria difficoltà Maru che se dovesse commettere l’errore di arrivare poco preparato a questo incontro potrebbe lasciare più di uno spiraglio al giovane giocatore azzurro degli Exeed eSports.

NEEB

Neeb

Ritrovarsi un minuto prima nello stesso girone di due Protoss fortissimi quali Stats e sOs e poi trovarsi catapultato in girone con Alex "Neeb" Sunderhaft avrebbe fatto sicuramente tirare un sospiro di sollievo a chiunque. Parliamoci chiaro, in questo 2018 il giocatore americano in forza al team TING ha ottenuto solo prestazioni non all’altezza del 2017 dove con la conquista di tre tornei WCS si era candidato a diventare uno dei più forti giocatori non coreani di tutti i tempi.

Tuttavia l’ultimo piazzamento in un torneo Premier degno di nota risale al WCS di Lipsia dove venne sconfitto in semifinale da ShoWTimE anche se bisogna sottolineare il fatto che Neeb abbia giocato anche diversi tornei major in questo 2018 arrivandone a vincere diversi soprattutto in Nord America e in Asia. L’unico precedente tra Reynor e Neeb risale addirittura al 2016 dove fu l’americano a sconfiggere il ragazzo toscano degli Exeed eSports per 2-0 nella Corsair Cup organizzata da BaseTradeTV.

Seguendo l’evoluzione dei due giocatori appare chiaro che Neeb sia l’ombra del giocatore del 2016 e del 2017 anche se non bisogna assolutamente commettere l’errore di sottovalutarlo, anzi, bisognerebbe tenere alta la guardia e cercare di contenere il suo gioco di macro molto solido che lo ha sempre contraddistinto in tutti questi anni ma che contro Reynor potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio.

IMPACT

Impact

L’ultimo risultato di rilievo per Kim "Impact" Joon Hyuk risale addirittura al 2014 quando arrivò secondo al Dreamhack di Bucharest sconfitto in finale da Life e questo già sarebbe sufficiente per commettere uno degli errori più grandi che un cyber-atleta o tifoso possa commettere e cioè quello di arrivare ad affrontare questo giocatore in forza ai TITANEX1 avendo la consapevolezza di avere la vittoria ben salda in tasca.

Eppure Impact, pur non essendo un giocatore di vertice da molto tempo, rimane una pericolosa mina vagante capace di portarsi a casa degli incontri che, spesso e volentieri, potrebbero apparire decisamente scontati alla vigilia. Probabilmente hanno fatto lo stesso ragionamento esposto in precedenza anche Zest, PartinG e ByuN che lo scorso 17 luglio hanno affrontato Impact nel gruppo E della terza stagione della GSL: Code S arrivando ad essere sconfitti, addirittura, senza aver avuto la possibilità di riuscire a strappare allo Zerg neanche un singolo game.

Impact appare come un giocatore temibile che potrebbe creare non pochi problemi al nostro giocatore azzurro anche se bisogna anche sottolineare come lo ZvZ di Reynor appaia estremamente solido pur avendo avuto una piccola “crepa” recentemente grazie alla sconfitta maturata contro TLO nella Wardi Team Liquid Cup. L’unico precedente tra Impact e Reynor risale al 2018 dove il talento degli Exeed eSports riuscì a liquidare facilmente per 3-0 il suo avversario durante un torneo online.

Sicuramente il gruppo A appare come nettamente migliore rispetto al precedente gruppo D dove Reynor avrebbe dovuto affrontare giocatori del calibro di KeeN, Stats e sOs che avrebbero sicuramente potuto costituire una minaccia, almeno sulla carta, decisamente più importante. Difficile che si possa ambire alla prima posizione assoluta, Maru come si è detto appare decisamente fuori portata anche se su StarCraft II tutto può davvero succedere, tuttavia appare chiaro che la porta per il secondo posto è aperta ed una qualificazione non dovrebbe essere considerata in modo così remoto dai tifosi azzurri e da Reynor stesso con tutte le dovute cautele e scongiuri del caso.

Ovviamente bisogna restare con i piedi ben saldi nel terreno e affrontare partita per partita anche considerando il fatto che Reynor se la dovrà vedere all’esordio proprio contro Impact in un match che promette fuoco e fiamme.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home