WCS Montreal: impresa sfiorata per Reynor

A soli 16 anni il giovane Riccardo ha sfiorato la qualificazione alla fase finale del mondiale di Starcraft II.

Con appena metà anno a disposizione per trovare la qualificazione, la nostra giovane promessa di Starcraft II è arrivato a un solo game da un risultato storico. Riccardo "Reynor" Romiti, sedici anni a giugno, ha raggiunto la finale del WCS di Montreal: solo la vittoria gli avrebbe permesso di strappare il biglietto per il mondiale e rientrare tra i migliori 8 giocatori dell'emisfero occidentale.

Dopo aver superato i tre gironi preliminari, vincendoli tutti ed eliminando anche nomi illustri dalla corsa al titolo, nel tabellone a eliminazione diretta ha messo in fila lo statunitense Neeb, l'olandese uThermal e  il cinese TIME, prima di arrivare alla finale contro il suo incubo peggiore: il finlandese Serral. Una partita epica che lo ha portato in vantaggio per 3-2 a un solo game dalla vittoria dell'intero torneo nel match al meglio delle sette. Serral ha trovato le forze per ribaltare la situazione, resistendo all'aggressività di Riccardo e vincendo i due game successivi per il punteggio finale di 4-3 in suo favore.

Serral vince così il suo quarto WCS annuale dopo Lispia, Austin e Valencia, confermandosi indubbiamente come il numero uno del circuito. Nota dolce per l'Italia è che per il terzo anno consecutivo sarà presente una rappresentativa alle fasi finali del mondiale di Starcraft II: l'ottavo qualificato è infatti il tedesco Julian "Lambo" Brosig che attualmente gioca per l'italiana Team Qlash.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home