F1 Red Bull, Verstappen: «Sul rettilineo eravamo troppo lenti»

© Getty Images

Molto critico l'olandese sulla differenza di velocità rispetto ai rivali e ha anche parlato del suo futuro

ROMA – Il GP di Gran Bretagna non è stato certo positivo per la Red Bull e per Max Verstappen in particolare. L’olandese si è infatti ritirato a causa di un problema ai freni, ma non era mai stato competitivo a Silverstone e ai media del suo Paese ha detto senza troppi giri di parole: «È stato tragico. Sul rettilineo è come se stessi guidando in una serie diversa. Quando apriamo il DRS abbiamo la stessa velocità degli altri senza DRS. Non puoi fare nulla. Si vedeva ogni volta che c’era una Safety Car e poi avevamo una ripartenza in cui contavano le scie. Eravamo così lenti, sembrava uno scherzo».

FUTURO Verstappen ha poi parlato del suo futuro e della possibilità di poter gareggiare in altre categorie come Alonso: «Forse se sarò vecchio e lento lo farò. Quando hai la macchina migliore sulla griglia, tutti possono vincere con quella macchina: qualsiasi pilota di Formula 1 avrebbe potuto vincere con la Mercedes negli ultimi quattro anni. Ecco perché non vedi Hamilton partire per fare queste cose perché non ne ha bisogno, è lo stesso per me, sono in grado di lottare per le vittorie, quindi la mia motivazione è molto alta e non voglio fare Le Mans o Indycar o qualsiasi altra cosa».

CLASSIFICA

CALENDARIO

Articoli correlati

Sfida Pronostico

Commenti

Dalla home

Vai alla home