F1 Mercedes, Wolff su Costa: «Mi ha insegnato molto»

© Getty Images

Il team principal della Stella a tre punte commenta il passo indietro dell'ingegnere italiano

ROMA - «Questo è un momento molto importante per il nostro team e, allo stesso tempo, una grande opportunità». Così il team principal della Mercedes, Toto Wolff ha commentato la riorganizzazione dei ruoli tecnici della scuderia delle Frecce d'argento, provocata dalle dimissioni di Mark Ellis, responsabile dell'aerodinamica e, soprattutto, dal passo indietro di Aldo Costa, che non sarà più il “Technical Advisor” della Stella a tre punte, per ritagliarsi un ruolo di semplice consulente. «Abbiamo detto molte volte che non è possibile “congelare” un’organizzazione di successo: è una struttura dinamica e sono orgoglioso che siamo in grado di consegnare il testimone senza problemi alla prossima generazione di leader all’interno del team. Siamo stati in discussione per molti mesi con Mark e Aldo su come realizzare al meglio questa transizione e dare potere ai loro successori», ha detto anche Wolff.

«ESPERIENZA DI SUCCESSO» - Poi parlando di Costa, il team principal della Mercedes ha aggiunto: «Fin dai primi giorni del 2013, Aldo e io abbiamo condiviso molte cene a Oxford come esuli europei, così come diverse giornate meravigliose in macchina alla Mille Miglia dello scorso anno. Non solo ho avuto modo di conoscere una persona eccezionale, ma anche un uomo che mi ha insegnato tanto sulla F1 e l’umiltà necessaria per avere successo». «Gli ultimi sette anni con Mercedes sono stati un’esperienza straordinaria», ha dichiarato invece Aldo Costa, «non solo dal punto di vista del successo professionale ma anche un’esperienza di vita che ha arricchito me e la mia famiglia e ci ha consentito di maturare una mentalità più aperta e internazionale».

TUTTO SULLA FORMULA 1

MERCEDES: IL TEAM TECNICO SI RIORGANIZZA

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home