F1, McLaren: Sainz dal 2019

Arriva l'ufficialità, sarà lui a prendere il posto di Alonso l'anno prossimo

ROMA - Passaggio di testimone tutto spagnolo per la McLaren che verrà. A prendere il posto di Fernando Alonso, al voltante del team inglese, sarà Carlos Sainz. Arriva nel primo pomeriggio di oggi l'ufficialità della notizia dell'approdo a Woking del del quasi 24enne figlio d'arte, da una stagione e poco più in forza alla Renault. Tramontano, così, le possibilità di un ritorno di Sainz all'interno della "famiglia Red Bull", andando a ricomporre il binomio con Verstappen già visto ai tempi della Toro Rosso.

SAINZ - «Sono felice di poter finalmente annunciare che sarò un pilota della McLaren nel 2019. E’ un nuovo capitolo della mia carriera e sono molto entusiasta. Sono un fan di questo team da moltissimo tempo, probabilmente da sempre, e sarà un grande onore prendere questa eredità. L’elenco dei piloti McLaren è lunghissimi e tra questi ci sono delle assolute leggende della Formula 1. Fernando è ovviamente uno di loro e sarà speciale prendere il suo posto come pilota spagnolo. Voglio ringraziare tutti per avermi dato questa possibilità visto che ho realizzato un sogno. Il team ha un piano a lungo termine per il futuro e non vedo l’ora di giocare un ruolo chiave nel suo viaggio verso il ritorno al successo», ha detto il pilota come riporta il sito ufficiale della McLaren.

BROWN - Entusiasmo nelle parole di Sainz, come in quelle di Zak Brown, ad della scuderia inglese. «Siamo incredibilmente entusiasti di avere Carlos come nostro pilota. Lo stiamo osservando da tempo e lo consideriamo fra i migliori talenti della nuova generazione in Formula 1. Carlos porta con sé una perfetta miscela di gioventù ed esperienza. Non è un segreto che Carlos sia un grande ammiratore di Fernando ed è giusto che a prendere il suo posto sia uno spagnolo. Pensiamo che sarà perfetto per la McLaren e siamo davvero entusiasti di averlo con noi dalla prossima stagione».

TUTTO SULLA FORMULA 1

ALONSO, ADDIO A FINE STAGIONE

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home