F1 Belgio, Hamilton: «Qualifiche più dure che ricordi»

© Getty Images

Il britannico lancia una frecciata alla Ferrari: «Non so se avrebbero fatto la pole sull'asciutto»

SPA - Lewis Hamilton non è un certo uno che le manda a dire e lo dimostra anche al termine delle qualifiche del Gp del Belgio, concluse in prima posizione per la quinta volta in carriera, un record in Formula 1. «Non so se la Ferrari avrebbe fatto la pole sull’asciutto, perché anche in Q2 eravamo distanti pochi millesimi e speravo di poter fare la differenza», ha commentato il britannico intervistato da David Coulthard. Hamilton battagliero, dunque, e sicuro dei propri mezzi dopo quelle che ha definito «le qualifiche più dure che ricordi»

LE QUALIFICHE -  «(In Q3) è arrivata la pioggia, era molto difficile, sono uscito in Curva 1, sembrava di essere sulle uova. Qui è stato più difficile che in passato, sono uscito due volte. Pista incredibile, è fantastico vedere così tante persone qui», ha detto Hamilton commentando la sessione odierna. L'attenzione di sposta inevitabilmente alla gara di domani: «Scatto dalla prima posizione, per cui sono in un’ottima posizione. Corriamo su una pista splendida, davanti ad un pubblico speciale. Sarà un altro capitolo avvincente di un duello che sta regalando grande spettacolo ai tifosi. Per quanto riguarda noi piloti devo dire che questo duello è davvero bello, ma anche doloroso a livello fisico e mentale».

Segui la gara in DIRETTA

GRIGLIA DI PARTENZA

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home