F1, Norris sul passaggio alla McLaren: «Un sogno che diventa realtà»

© Getty Images

Il pilota britannico ha solo 18 anni ma anche grande talento. Il suo impegno come collaudatore della scuderia di Woking gli ha aperto le porte al team ufficiale

ROMA - Un sogno diventato realtà. Così Lando Norris ha descritto il suo passaggio alla F1, dopo che la McLaren ieri ha confermato che sarà lui ad affiancare Carlos Sainz nel corso della prossima stagione. L'astro nascente del Circus ha solo 18 anni, ma nonostante la giovane età al suo attivo ha un palmares del tutto invidiabile e una serie di record battuti: per esempio a 14 anni è diventato il più giovane vincitore del campionato del mondo di karting, seguendo le orme di un certo Lewis Hamilton. Quest'anno ha iniziato la stagione in F2 con Carlin, ma dal 2017 è anche collaudatore ufficiale della McLaren. Un passo in avanti che gli ha aperto le porte alla scuderia di Woking. 

LE PAROLE DI NORRIS «Essere un pilota della McLaren è un sogno che diventa realtà - ha detto il giovane britannico - Anche se faccio parte della squadra già da parecchio tempo, è un momento speciale che desideravo da molto. Voglio ringraziare l’intero team per l’incredibile opportunità e per aver creduto in me. Sono inoltre grato per la devozione che la McLaren ha mostrato nei miei confronti, permettendomi di costruire la mia esperienza in una Formula 1, sia nei test che nei turni di libere. Per il resto del 2018, il mio obiettivo rimane quello di concentrarmi sul mondiale di Formula 2 e di vincere il mondiale prima dell’impegno a tempo pieno con la McLaren. Sarà impegnativo ma lotterò sodo nelle ultime quattro gare. Lavorerò a stretto contatto con McLaren in ogni opportunità per imparare il massimo dai piloti, dai meccanici e dagli ingegneri dando tutto me stesso per essere pronto il prossimo anno».

CLASSIFICA

RISULTATI

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home