F1 Ferrari, Vettel: «La F71H è una buona base da cui partire»

© AFPS

Il ferrarista è fiducioso in vista dell'esordio in Australia

ROMA – Manca ormai poco più di una settimana all'esordio del Mondiale 2018 in Australia. Sebastian Vettel, attraverso il sito del Cavallino, si mostra fiducioso dopo i test di Barcellona, nei quali la Rossa ha fatto registrare grandi prestazioni sia sul giro secco, ma anche sul passo gara: «Credo che la nostra SF71H sia una buona base da cui partire. Ora lavoreremo sullo sviluppo per esplorarne e migliorarne ancora il potenziale. Ho molta fiducia nella squadra, conosco le capacità e la dedizione dei ragazzi di Maranello».

AVVERSARI Vettel ha poi proseguito parlando dei propri avversari, sia per la gara, sia nella lotta al titolo: «I nostri avversari, Mercedes e Red Bull, hanno usato un solo tipo di pneumatico per la simulazione di gara. Questo non si può fare in un vero Gran Premio, e ha un’influenza sulle strategie e sul risultato finale. Abbiamo fatto un buon lavoro anche noi in termini di distanza percorsa, coprendo in totale 4323 Km. Da parte mia ne ho fatti 875 in un giorno, l’equivalente di 188 giri, e un totale di quasi tremila! Non abbiamo avuto nessun vero problema sulla macchina, e mi sono anche divertito a guidarla. Non vedo l’ora di arrivare in Australia, perché quando saremo là scenderemo tutti in pista nelle medesime condizioni. E come ho detto prima, ho fiducia nella nostra macchina». Ha concluso il tedesco.

Vettel: «I tempi fatti ora significano poco»

Tutto sulla F1

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home