Cittá eterna in notturna

Tra aule per insonni, tour unici e luoghi mistici: dall'aspettare l'alba alla Caffarella al raccontarsi storie horror, passando per lo studio in biblioteca, fino al romantico giro in vespa e quello sul tram antico

ASPETTARE L’ALBA ALLA CAFFARELLA: fare nottata e assaporare la bellezza del cielo tra le luci rosate del mattino. Uno dei momenti più magici della giornata? L’alba, quando il sole sorge, accenna i primi bagliori, tinge di sfumature rosate il cielo e regala un panorama mozzafiato. E allora quale miglior modo per godersela appieno se non aspettarla in compagnia di amici o fidanzati tra il suggestivo verde del Parco della Caffarella. L’appuntamento perfetto per regalarsi unmomento di pace, staccandosi completamente dalla realtà, immersi in un polmone verde arricchito da suggestivi resti archeologici, tra cui l’imponente acquedotto romano. Spegnere i cellulari, allontanarsi da tutto e godersi semplicemente la compagnia delle persone con cui si sta, catturando con gli occhi l’emozionante panorama che si intravedrà sempre più nitidamente con le luci del mattino.

CAPITALE DEL TERRORE: raccontarsi storie di paura in compagnia del fantasma del poeta inglese Keats. Roma, soprattutto di notte, è ben conosciuta per l’indubbia romanticità delle sue vedute. Molto meno noto è invece il lato mistico e leggendario che la caratterizza. Per i più temerari, amanti del brivido, c’è un posto in particolare ricco di suggestione dove raccontarsistorie di paura: al civico 26 di Piazza di Spagna, la casa in cui è morto il poeta inglese Keats e dove si dice aleggi ancora il suo fantasma, pronto a spaventare i più spavaldi. Andare di fronte all’uscio del palazzo e cominciare a sussurrare racconti del terrore in tarda notte, quando la piazza è completamente vuota, è una grande prova di coraggio a cui chi ha un debole per l’adrenalina e gli horror non può sottrarsi. Provare per credere.

NOTTI IN BIBLIOTECA ALLA SALA GHIZZETTI: per chi necessita fare dello studio “matto e disperatissimo ” o una semplice sessione di buona lettura in silenzio. Per quanto difficile da credere, il numero di coloro che studiano di notte piuttosto che di giorno è in grande crescita: c’è chi lo preferisce, c’è chi, per esigenze lavorative, vi è obbligato, ma esiste anche chi adora semplicemente leggere un buon libro nel silenzio più assoluto della notte. Sala Ghizzetti in Via Scarpa, aperta 24 ore su 24, è pronta a soddisfare le esigenze e ad accogliere tutti i nottambuli, disponendo di quattro sale di lettura. La più grande, di 70 posti, è destinata allo studio e alla consultazione dei testi di base; le tre sale più piccole sono invece riservate alla consultazione specialistica.

AL CENTRO IN VESPA: noleggiare lo storico motociclo per una serata insolita tra le vie della città. Godersi Roma in notturna in modo originale e divertente? È possibile noleggiando a ore una Vespaportando la propria dolce metà alla scoperta degli scorci più suggestivi del centro della città. Colosseo, Circo Massimo, Trastevere, San Pietro, Gianicolo, Villa Borghese: siete voi a decidere il tour in completa autonomia, scegliendo di raggiungere i monumenti, le strade e le piazze che più vi piacciono. Un’esperienza unica a bordo del mezzo a due ruote che ha fatto la storia d’Italia nel mondo e che ancora è in grado di regalare serate romantiche. Sfrecciare tra le suggestive stradinedel centro e fermarsi a fare foto ovunque si scoprano scorci inediti e particolari. Un’idea carina e insolita per una serata indimenticabile all’insegna della bellezza e del romanticismo.

TOUR SUL TRAMJAZZ: un giro turistico della città a bordo di una vecchia vettura del 1947, tra cibi, musica e divertimento. Tramjazz è un’iniziativa curata da Nunzia Fiorini, per la struttura BRECCE per l’arte contemporanea, in collaborazione con ATAC. È l’occasione perfetta per passare una serata diversa dal solito, all’interno di un vecchio tram: una vettura Stanga del 1947 della Collezione storica di Atac. Una volta a bordo, il tempo scorrerà piacevole tra cibi squisiti, le bellezze di Roma che si possono ammirare dai finestrini, candele accese per rendere più romantica l’atmosfera e una band che, sistemata nella giostra girevole al centro vettura, accompagnerà i passeggeri per tutta la durata del viaggio. L’itinerario prevede il seguente percorso: Piazza di Porta Maggiore, San Lorenzo, Regina Margherita, Galeno, Valle Giulia (sosta), Santa Croce in Gerusalemme, San Giovanni, Colosseo (sosta), Piramide, Piazza Vittorio, Piazzadi Porta Maggiore.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home