MotoGp Suzuki, Cazeaux: «Silverstone si adatta alla nostra moto»

© AFPS

Il capo squadra di Alex Rins mette nero su bianco le sfide offerte da questo classico tracciato

ROMA - A pochi giorni dal Gran Premio di Gran Bretagna, il capo squadra di Alex Rins, Manuel Cazeaux, mette nero su bianco le sfide offerte da questo classico tracciato, famoso non solo per la sua lunga storia. Uno degli elementi decisivi a Silverstone, infatti è sempre stato il tempo imprevedibile – con venti freddi e rovesci improvvisi – che rende la scelta dei pneumatici uno dei fattori cruciali nel weekend di gara.

GOMME Nel corso degli anni questo circuito ha subito numerosi lavori di ristrutturazione e molti investimenti. Uno dei cambiamenti più recenti è il resurfacing della pista, che rende la scelta dei pneumatici ancora più complicata. «Di sicuro qui bisogna prestare attenzione alle condizioni del circuito perché spesso si ha un range di temperatura dell'asfalto più ampio del solito, quindi bisogna concentrarcsi un po' di più sulle gomme e farle funzionare bene».

CIRCUITO Il circuito è un mix di settori veloci e fluidi accoppiati con altri dallo stile stop-and-go, quindi la pista può essere un po' dura per il set-up. Ma Manu non è preoccupato per questo: «Non siamo sicuri al 100% del perché, ma questo posto si adatta alla nostra moto perché ha accelerazioni veloci e curve lunghe».

CLASSIFICA

CALENDARIO

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home