MotoGp Ducati, Ciabatti: «Petrucci dovrà meritarsi la conferma»

© Getty Images

Secondo il direttore sportivo di Borgo Panigale, se il ternano Fallisce, Bagnaia e Miller sono già pronti a sostituirlo

ROMA - Danilo Petrucci, chiamato a sostituire Lorenzo alla Ducati, dovrà dimostrare di essere in grado di vincere da subito in sella alla Rossa per essere confermato nel 2020. Altrimenti la scuderia di Borgo Panigale ha già pronti due candidati tra cui scegliere come prossimo compagno di Andrea Dovizioso: si tratta dei due piloti della scuderia satellite Pramac, Francesco Bagnaia e Jack Miller. È quanto ha spiegato ad Autosport il Direttore Sportivo della Ducati, Paolo Ciabatti. «Valuteremo i risultati di Danilo, Pecco e Jack e in base a quelli decideremo chi sarà il pilota ufficiale nel 2020 - ha detto -  Danilo dovrà sostenere una pressione maggiore e il suo obiettivo sarà vincere e stare sempre almeno in top five. Non avrà bisogno di battere Dovizioso, ma semplicemente di avere confidenza. Se riuscirà a fare meglio di Dovi sarebbe comunque magnifico».  

VAI BAGNAIA Poi Ciabatti parla dell'ingaggio di Bagnaia alla Pramac, chiuso all'inizio della stagione 2018, quindi prima che il pilota piemontese conquistasse il titolo della Moto2: «Lo abbiamo chiamato a gennaio ed è stata una scommessa sul futuro, che si è poi rivelata vincente. L'anno prossimo guiderà una Desmosedici del 2018, una moto estremamente competitiva - ha proseguito Ciabatti - debuttare in MotoGp non è mai facile, ma credo che Bagnaia imparerà in fretta, soprattutto avendo Jack Miller come compagno di squadra».

Tutto sulla MotoGp

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home