Nuove BMW R 1250 RS e R 1250 R 2019

La Casa tedesca ridisegna le due cilindri boxer. Ecco le nuove R e RS 2019 equipaggiate col bicilindrico "ShiftCam"

I saloni 2018 hanno visto la rimodulazione della gamma boxer di Casa BMW, che a EICMA si completa con le nuove R 1250 R e R 1250 RS, rispettivamente modello naked e sport-touring sui quali approda il nuovissimo bicilindrico da 1.254 cc "ShiftCam", con sistema di distribuzione a fasatura variabile, che cambia l'apertura delle valvole del motore per quanto riguarda il tempo di alzata al variare del regime di rotazione, con lo scopo di massimizzare la resa del motore e ottenere più coppia ai bassi regimi di rotazione.
Un po’ di numeri: i cavalli a disposizione sono 136 a 7.750 giri/min mentre il picco di coppia è di 143 Nm a 6.250 giri. Rispetto alla precedente versione, calano anche i consumi del 4%.

PER QUANTO RIGUARDA LE DOTAZIONI DI SERIE, Ricca la dotazione della R 1250 RS che prevede 2 mappature motore (Road e Rain), controllo di trazione ASC e sistema Hill Start Control, per rendere più semplici le partenze in salita, e i fari a Led. Anche il cruscotto con display a colori TFT da 6,5 pollici è ora di serie, esattamente come il sistema BMW Connected che collega moto e smartphone per visualizzare info relative a telefono, navigatore e musica. Dal punto di vista del design, la non si discosta molto dalla precedente versione, con differenze di dettaglio per rinfrescare la linea. Oltre alla versione base, la moto è disponibile anche in "Blackstorm metallic" e negli style Exclusive e Sport

BASE TECNICA E DOTAZIONE che si replica simile sulla naked R 1250 R. Anche in questo caso le modifiche estetiche sono solo di dettaglio: arrivano un nuovo spoiler motore e una nuova "unghia" che ripara la strumentazione. La nuda della Casa dell’Elica arriverà sul mercato in 3 differenti livree: black, HP (bianca/blu/rossa) e bronzo.

NUMEROSI GLI OPTIONAL DISPONIBILI su R e RS. Sicuramente da segnalare le sospensioni a regolazione elettronica Dynamic Esa Next Generation (optional a 850 euro) che regolano il precarico secondo il "riding mode" selezionato e il peso trasportato.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home