Daimler sperimenta i convogli di TIR autonomi negli USA

Il progetto partirà nel 2018 su lunghi tragitti in Oregone e Nevada che presentano condizioni ideali per la guida in convoglio di veicoli pesanti

ROMA - Tra i tanti progetti che riguardano la guida autonoma non ci sono soltanto quelli che hanno le auto come protagoniste. Negli Stati Uniti, infatti, la Daimler Truck farà viaggiare dei TIR connessi digitalmente su alcune autostrade in Oregon ed in Nevada. Si tratta di lunghi tragitti che presentano condizioni ideali per la guida in convoglio di veicoli pesanti, quella che in gergo si chiama “truck platooning” e che riesce a ridurre lo stress al volante e i consumi facendo viaggiare i mezzi incolonnati.

I test inizieranno nel 2018 e avranno come protagoniste delle flotte in condizioni d’uso reali. «Lo scopo del platooning non è sostituire l’autista, bensì alleggerirne l’impegno alla guida durante i viaggi più lunghi – ha spiegato Roger Nielsen, Presidente e CEO di Daimler Trucks North America - quando le condizioni di base lo consentiranno, saremo in grado di offrire una soluzione collaudata. I nostri Freightliner viaggiano fin d’ora quotidianamente come platoon».

Dopo avere completato con successo una serie di test sul circuito di prova di Daimler Trucks North America a Madras in Oregon, l’azienda è stata autorizzata dall’Ente normativo regionale Oregon Department of Transportation a proseguire la sperimentazione sulle strade aperte al traffico. Nella prima fase della sperimentazione Daimler Trucks testerà la propria tecnologia platooning su due Freightliner New Cascadia abbinati in configurazione semirimorchio.

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home