Volkswagen Polo GTI: furia per tutti

In vendita dal primo trimestre 2018 con motore 2.0 TSI da 200 cv, unisce omaggi alle vecchie GTI alla nuovissima tecnologia Volkswagen

ROMA – La Polo GTI è da 40 anni un’auto che fa sfregare le mani agli appassionati. E nostante una presenza discontinua nella ultraquarantennale storia Polo, la sigla GTI è un classico della famiglia. Che ora torna sul mercato rinnovata nell’estetica e più arrabbiata che mai, mantenendo tuttavia elementi imprescindibili. A partire dai sedili a quadretti, un vezzo tanto vintage e irrinunciabile, così come il logo con lettere rosse sulla calandra. 

Presentata durante l’ultima edizione del Salone di Francoforte, la sportiva compatta evolve le caratteristiche della nuova Polo in chiave GTI, a partire dai cerchi da 17 pollici e proseguendo con il doppio terminale di scarico cromato, le pinze freno rosse e lo spoiler posteriore nero lucido. Gli interni beneficiano degli aggiornamenti ricevuti da tutta la gamma, con il sistema di infotainment da 8 pollici, affiancato dall’Active Info Display da 10,25 pollici, cui è possibile aggiungere il sistema di ricarica wireless per smartphone e il sound system Beats da 300 watt. 

Ma la vera chicca è il motore, che prosegue ed esalta la tradizione a quattro cilindri turbo inaugurata negli anni '80. Il TSI 2.0 litri raggiunge per la prima volta quota 200 cavalli e una coppia di 320 Nm, da gestire con cambio DSG a sei rapporti, per una velocità massima di 237 km/h e uno scatto 0-100 in 6,7 secondi.  Potenza abbinata a un assetto specifico di serie e differenziale elettronico a bloccaggio trasversale XDS. L’arrivo nelle concessionarie è fissato per il primo trimestre del prossimo anno, con prezzi a partire da 25.500 euro.   

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

 

Commenti

Dalla home

Vai alla home