Aston Martin lancia in Borsa la sfida alla Ferrari

Depositato il prospetto per la quotazione attesa ad ottobre: gli inglesi prevedono una capitalizzazione superiore a quella di Ferrari

Aston Martin, la casa di Gaydon famosa per le sue supercar e il suo legame con l’agente segreto 007, va in Borsa con multipli che superano quelli di Ferrari. Il produttore britannico ha depositato il prospetto per l'annunciata quotazione a Londra, dove sarà collocato il 25% del capitale, che prevede una forchetta di prezzo tra 17,5 sterline e 22,5. A questi numeri, si tratterebbe di una capitalizzazione fino ad un massimo di 5,07 miliardi di sterline (pari a 5,7 miliardi di euro). Basandosi sui risultati del primo semestre, la casa (che ha come azionista anche la Investindustrial di Bonomi) verrebbe valutata 24 volte l'ebitda rettificato, spiega Bloomberg ricordando che Ferrari ha una valutazione circa 20,5 volte l'ebitda atteso per il 2018. Scettici gli analisti. "Amiamo il marchio, abbiamo grande stima della squadra di manager. Ma banalmente non capiamo come possa esser realistico un multiplo come quello di Ferrari" spiega Max Warburton, di Sanford C.Bernstein & Co. 

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home