Salone di Ginevra: SsangYong Korando, primi bozzetti del SUV

Evoluzione nel design, ispirato a Rexton; nuovi motori e anche una variante mild hybird

Al Salone di Ginevra esordirà il nuovo SsangYong Korando, il SUV compatto della Casa coreana di proprietà dell’indiana Mahindra. Sostituirà il modello che ha esordito nel 2010, che fu fortemente ispirato all’Italdesign C200 realizzato da Giorgetto Giugiaro per SsangYong nel 2009. Nella gamma degli sport utility del Marchio, si porrà, sia per listino, sia per stazza, tra Tivoli e il possente Rexton.

Un modello centrale nella gamma e per i risultati di mercato, per dimensioni, Lcirca 4,5 metri e vocazione. Sono stati ufficialmente presentati i teaser, i bozzetti, della nuova serie di Korando.

Il design come mostrano gli sketch, è chiaramente ispirato a quello possente, ma non pesante, di Rexton. Anche se le differenze, specie nella parte posteriore, che appare più slanciata, non sono certo marginali. Lo “sguardo”, come accade per tutti i brand, invece sarà simile. 

L’impostazione, rispetto al modello attuale è decisamente più squadrata e sportiveggiante , nuovo Korando all’interno presenterà il quadro strumenti digitale e un grande schermo in plancia dedicato all’infotainment.

A differenza dei chiari di luna (forzati) degli ultimi tempi SsangYong presenterà un nuovo motore Diesel di 1.6 litri assieme a un 1.5 benzina. Più avanti è atteso un piccolo turbo 1.2 litri abbinato a un sistema mild hybrid e a medio termine anche una variante al 100%. Per riuscire a intercettare la fascia più ampia di mercato.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home