Citroen C3 Aircross, il crossover pronto a spiccare il "Volo"

Il SUV compatto della Casa francese stupisce per la diversità del progetto e la versatilità dell’utilizzo, oltre che per la ricchezza dei suoi mille dettagli. Fabio Volo testimonial della campagna di lancio

©

AJACCIO (CORSICA). Alla Citroën lo fanno diverso, originale. Non particolarmente strano. E gli viene anche bene. Molto bene. A dire la verità, la base di partenza è di quelle buone, perchè la C3 è una di quelle macchine che sul mercato si fanno sentire - da gennaio ad agosto 26.400 immatricolazioni! -, con il mercato italiano secondo solo a quello francese. Ma quando decidi di entrare in un segmento iperaffollato come quello dei SUV (il 44% di tutte le vendite) e più specificatamente il segmento B-SUV (vale il 29%), allungando la city car di successo, significa che ti senti più che sicuro di quello che hai per le mani. E a provarlo, il potenziale di questa C3 Aircross (che sostituisce un altro successo come la C3 Picasso) è davvero notevole per mille motivi. Ricorda molto l’operazione Fiat che ha avuto le sue soddisfazioni con 500L, ma non questo non intacca il potenziale.

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Commenti

Dalla home

Vai alla home