Sci di fondo e snowboard, speranze azzurre

© AFPS

Esordio per quattro italiani nel Day-3 delle Paralimpiadi di Pyeongchang: Toninelli nella 20km sci di fondo, poi Luchini-Pozzerle-Priolo nello snowboardcross. Semifinali in palio in Italia-Svezia di para ice hockey

PYEONGCHANG - Sarà un lunedì molto impegnativo per gli atleti italiani in gara alle Olimpiadi invernali di PyeongChang, dopo la splendida impresa di Bertagnolli. Si comincia alle 2 della notte (ora italiana) con l'esordiente Cristian Toninelli, che sarà impegnato nella 20 km di sci di fondo categoria standing. L'atleta nativo di Lovere, in provincia di Bergamo, soltanto quindici mesi fa ha iniziato a praticare questo sport: lo scorso anno ha fatto il suo esordio in Nazionale, e adesso si trova a duellare con i migliori atleti del mondo della specialità. Privo della mano destra sin dalla nascita, ai Giochi Paralimpici  sudcoreani è l’unico atleta azzurro a rappresentare l’Italia nella disciplina dello sci di fondo. Il 29enne della Polisportiva Disabili Valcamonica, lo scorso dicembre in Canada, in occasione della prima partecipazione a una gara di Coppa del Mondo, ha ottenuto un buon piazzamento, che gli ha permesso di ottenere i punti necessari per la qualificazione alle Olimpiadi. 

Poi sarà la volta dello Snowboardcross (categoria SB-UL) con un terzetto di italiani in gara (per loro si tratta dell'esordio olimpico) al Jeongseon Alpine Centre:  Jacopo Luchini, Manuel Pozzerle, Paolo Priolo. tutti e tre impegnati nella categoria Upper Limb (atleti con disabilità agli arti superiori), nutrono legittime ambizioni di andare a medaglia. Atleti in gara dalle 11:12 ora coreana (3.12 in Italia) con la prima run. Alle 13.15 la seconda run e dalle 14.52 al via le finali. 

 Alle 19 (le 11 in Italia), l'Italia del para ice hockey proverà a centrare una storica qualificazione alle semifinali. Ostacolo per un posto tra le prime quattro la Svezia.  

Articoli correlati

Hot Video

Tutti i video

Sfida Pronostico

Commenti

Dalla home

Vai alla home